Daniele Vicari racconterà al cinema “i fatti della Diaz” del G8 genovese

Genova

Daniele Vicari racconterà al cinema “i fatti della Diaz” del G8 genovese

Daniele Vicari

Genova– Ormai sono rimasti tanto tristemente impressi nell’immaginario collettivo che meritano, giustamente, di finire impressi su pellicola. Stiamo parlando dei “fatti” della scuola “Diaz”, legati al G8 di Genova del 2001, che entro l’anno cominceranno ad avere la loro riduzione cinematografica per opera del regista Daniele Vicari, su produzione di Domenico Procacci.
Vicari nel 2003 si è aggiudicato il David di Donatello come miglior regista esordiente per “Velocità massima”, nel 2008 ha invece girato il suo ultimo film “Il passato è una terra straniera” e ora si appresta a raccontare quello che Amnesty International (secondo Wikipedia) avrebbe definito come « La più grave sospensione dei diritti democratici in un Paese occidentale dopo la seconda guerra mondiale.* »

* Proposta d’inchiesta parlamentare sulle vicende relative ai fatti accaduti a Genova nel luglio 2001 – Relazione. Camera dei Deputati, 24-07-2007

(foto del regista tratta da www.vivacinema.it)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*