Data uscita film Papa Francesco COMMENTA  

Data uscita film Papa Francesco COMMENTA  

Si potrebbe realmente cominciare a parlare di una “Papa Francesco mania”, considerato il numero di film e di fiction che si hanno intenzione di produrre sulla figura del nostro pontefice.

L’ultimo progetto, che dovrebbe uscire nelle sale italiane a Novembre, si chiama Call me Francesco- The Pope(Chiamatemi Francesco-il Papa), film di Daniele Luchetti, fortunato regista di Mio fratello è figlio unico (2007) e di La nostra vita( 2010), che dichiara di essere stato colpito dalla personalità di Papa Bergoglio nel momento stesso in cui ha parlato per la prima volta dal balcone di piazza San Pietro.

La pellicola, prodotta da Pietro Valsecchi della Taodue e ispirata al libro di Evangelina Himitian, Francesco-papa della gente, racconterà gli anni giovanili di Mario Jose Bergoglio, il suo avvicinamento alla fede e le prime esperienze di servizio alla Chiesa, passando per i difficili anni della dittatura e della missione pastorale fra i poveri della capitale argentina, concludendosi proprio con la sua elezione a pontefice. Valsecchi ha sempre guardato con un certo interesse al Vaticano, realizzando nel 2005 e nel 2006 due film dedicati a Giovanni Paolo II, dal titolo Karol-Un uomo diventato Papa e Karol-Un papa rimasto uomo, entrambi interpretati dall’attore polacco Piotr Aleksander Adamczyk.

A impersonare il difficile ruolo del Papa sarà l’attore argentino Rodrigo De la Serna; già ampiamente apprezzato ne I diari della motocicletta dove recitava come compagno di viaggio di Ernesto Che Guevara (nel film Gabriel Garcia Bernal), il protagonista ha dichiarato che interpretare Papa Francesco è un compito che lo intimorisce ma che nello stesso tempo potrebbe farlo crescere molto sia professionalmente che personalmente.

L'articolo prosegue subito dopo

Nel cast ritroviamo le attrici argentine Mercedes Moran, che interpetrerà Esther Ballestrino, e Muriel Santana nel ruolo del giudice Alicia Oliveira; argentino è anche Pompeyo Audivert, nel film Monsignor Angelelli, mentre padre Franz Jalics sarà lo spagnolo Alex Brendemuehl.
Le riprese si svolgeranno tra l’Argentina, l’Italia e la Germania e il film sarà girato direttamente in lingua spagnola per agevolarne la distribuzione nei Paesi dell’America Latina.
Subito dopo l’uscita nei cinema verrà trasmesso anche in tv, su Canale 5,in due puntate da tre ore ciascuna.
Ma si sentirà probabilmente ancora parlare della carismatica figura di Papa Bergoglio; Claudia Mori ha infatti dichiarato di aver acquisito l’anno scorso i diritti del libro di Nello Scavo, La lista di Bergoglio, libro sulla figura dell’allora cardinale Bergoglio durante gli anni dei desaparecidos, per affidarne la trasposizione cinematografica a Liliana Cavani; Valsecchi però sembra averla battuta sul tempo.
Cosa penserà Papa Francesco di tutte queste film e fiction sulla storia della sua vita? In realtà, da un incontro avuto a Dicembre con alcuni rappresentanti della Luxvide, casa cinematografica romana, sembra che il Papa non gradisca molto questo genere di produzioni sulla sua vita; d’altra parte invece crede fermamente in quelle sulla vita di altri santi, come quella su Sant’Ignazio di Loyola, ora in lavorazione sempre ad opera della stessa casa cinematografica.
E’ certo che Call me Francesco rimane un film molto atteso e che sicuramente darà di che discutere, non solo al mondo cattolico, ma probabilmente al pubblico di tutto il mondo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*