Data uscita open beta Battlefield Hardline COMMENTA  

Data uscita open beta Battlefield Hardline COMMENTA  

L’ open beta Battlefield Hardline è stato attivo fra il 3 febbraio e l’8 febbraio, disponibile per i giocatori di tutto il mondo su PC tramite Origin, PlayStation 4, PlayStation 3, Xbox One, e Xbox 360. L’ open beta vi ha dato un piccolo assaggio di quello che c’è in serbo quando il gioco uscirà sul mercato, il 17 marzo.

Sviluppato da Visceral Games, Battlefield Hardline è un nuovo videogioco costruito sulla strategia, la velocità e la storia, in single player e multiplayer. L’open beta vi permette di provare tre diverse mappe e modalità multiplayer. Prima di tutto, la modalità Hotwire vi porta ad effettuare inseguimenti ad alta velocità: i criminali tentano di rubare una serie di vetture mentre i poliziotti cercano di recuperarle. Per vincere in modalità Hotwire è necessario un eccellente lavoro di squadra e precisione nella guida.

Leggi anche: Bologna in Festa Tricolore

Anche la città del deserto di Dust Bowl, nota per i suoi problemi di traffico di droga, sarà giocabile sulla modalità Conquest, in cui fino a 64 giocatori possono entrare in battaglia.

Leggi anche: Chiamparino ai sindaci: festeggiamo degnamente il 17 marzo

Infine, c’è la modalità Heist, in cui i criminali cercano di penetrare in un caveau di una banca, ma i poliziotti cercano di fermarli. 

Leggi anche

christmas-pudding
Guide

Come fare Christmas pudding: ricetta originale

In Inghilterra il Christmas pudding è un dolce tipico molto comune. Ecco la ricetta originale per realizzarne uno come la tradizione vuole. Gli Inglesi hanno l’abitudine di servire a tavola durante le festività natalizie un tipico dolce chiamato “Christmas pudding”, l’equivalente del nostro panettone, pandoro o torrone. Si tratta di una ricetta abbastanza semplice da realizzare, ma bisogna avere l’accortezza di lasciare la miscela di ingredienti in “riposo” per una notte, per dare la possibilità alla birra di amalgamarsi bene. Letteralmente “pudding” significa prugna, ma non vi è traccia di tale ingrediente nella ricetta tradizionale. Forse il termine “plum” si Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*