Dati sugli allergeni COMMENTA  

Dati sugli allergeni COMMENTA  

Un allergene è definito come una sostanza che causa allergia, secondo il sito web GMO Compass. La proteina in un allergene generalmente scatena la reazione allergica. Gli allergeni includono le sostanze inalate, i cibi ingeriti, le punture d’insetti e le piante.

Allergeni inalati

Polline, polvere, muffa, profumo, fumo, pelo di animali e sostanze chimiche sono esempi di allergeni inalati. Possono causare reazioni come tosse, rinorrea, lacrimazione, difficoltà respiratorie e attacchi d’asma, secondo Faqs.org. Gli allergeni purificati solitamente vengono utilizzati nelle iniezioni per i test allergici.

Leggi anche: Occhi arrossati al risveglio: le cause


Alimenti e farmaci

Gli allergeni alimentari più comuni includono latte di mucca, uova di gallina, noci, arachidi, soia, succo d’arancia e ostriche. Possono manifestarsi reazioni agli allergeni presenti nei diversi cibi secondo GMO Compass. I farmaci più allergenici sono la penicillina, l’aspirina e i sulfamidici. Le reazioni ad entrambi questi gruppi di allergeni includono eruzioni cutanee, problemi gastrointestinali, asma e shock anafilattico.

Leggi anche: Occhi rossi: i rimedi naturali per guarirli


Punture d’insetto

La proteina nelle punture d’insetto può causare shock anafilattico e perfino la morte per 4 persone su 1.000, secondo Faqs.org.

Una puntura d’ape, vespe, calabroni, giacche gialle o punture di fuoco richiede immediato intervento medico per persone allergiche.

Leggi anche

babbo natale
Guide

Come sopravvivere al pranzo di Natale

Ecco come fare a sopravvivere al pranzo di Natale, nonostante le domande incalzanti dei parenti e le quantità industriali di cibo.   Manca davvero poco alle festività natalizie e in molti si staranno domandando come sopravvivere al pranzo di Natale. Cibo in quantità industriali, domande impertinenti dei parenti, e bambini che piangono e urlano in ogni angolo della casa. Non temete! Questo articolo vi consiglierà come comportarvi per sottrarvi a queste torture. Per prima cosa cercate di evitare le discussioni private a tavola, cercando di cambiare discorso quando uno dei parenti vi incalzerà con domande inopportune. Inoltre è assolutamente vietato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*