David Trezeguet: le origini del calciatore

Calcio

David Trezeguet: le origini del calciatore

david trezeguet

Vediamo qual'è stata la carriera di uno degli attacanti più importanti della storia della Juventus e della nazionale francese.

David Trezeguet è nato a Rouen, in Francia, il 15 ottobre 1977. I genitori del calciatore sono argentini, il padre, Jorge Ernesto, è stato un calciatore del Rouen durante la fine degli anni settanta. Dopo tre stagioni giocate in Francia il padre decide di tornare in Argentina portando con sé anche il figlio David. E’ qui che segue le orme del padre iniziando la sua carriera da calciatore.

La carriera di Trezeguet

David Trezeguet è cresciuto in Argentina dove si è messo in luce con il Platense che, a 16 anni, l’ha fatto esordire nel campionato argentino. Nel 1995 torna in Francia, a seguito del suo acquisto da parte del Monaco. Esordisce in prima squadra in coppia con Thierry Henry, storico calciatore della nazionale francese. Al Monaco segna un totale di 60 gol e vince 2 scudetti. Nell’estate del 2000 passa alla Juventus, dove avviene la sua consacrazione.

La consacrazione alla Juve

La carriera di David Trezeguet alla Juventus è ricca di successi.

Viene acquistato nell’estate del 2000 per una cifra molto onerosa: 45 miliardi di lire. Il primo anno trascorso alla Juventus lo vede spesso in panchina, che era guidata da Carlo Ancelotti. A fargli concorrenza nel ruolo di attaccante c’erano altri nomi molto importanti: Filippo Inzaghi e Alessandro Del Piero. La stagione successiva, partito Inzaghi direzione Milano, è quella in cui diventa il capocannoniere ufficiale della Juventus e del campionato realizzando 24 gol. E’ l’anno della vittoria dello scudetto da parte della Juventus con la coppia d’attacco Del Piero – Trezeguet. Nel 2002 vince due premi molto prestigiosi: gli Oscar del calcio AIC come migliore calciatore della stagione del campionato italiano e come migliore calciatore straniero. Il 2001-2002 rimane l’anno più prolifico con la maglia bianconera. Solo nella stagione 2005 – 2006 e in quella del 2008 – 2009 supera le 20 reti realizzate.

Nel 2009 David Trezeguet annuncia il suo addio alla Juventus per ritornare in patria.

Al termine della sua carriera in maglia bianconera riesce a raggiungere il traguardo di 171 gol, diventando il calciatore straniero con più gol realizzati nella storia della Juventus, superando addirittura Michel Platini. Nel 2011 la società juventina lo inserirà nella Hall of Fame dei 50 giocatori stranieri più importanti della sua storia.

La carriera dopo la Juve

Dopo 10 anni con la maglia bianconera, David Trezeguet inizia una serie di cambi di squadre. Va prima in Spagna al Hércules, squadra di Alicante città natale della moglie. A fine campionato la squadra retrocederà il Liga Adelante, nonostante la buona stagione di Trezeguet che realizzerà 12 reti. Scisso il contratto con l’Hércules, l’anno successivo passerà al Baniyas, squadra degli Emirati Arabi. Dopo un infortunio che lo ha tenuto fuori dai campi per un anno, decide di tornare in Argentina, al River Plate, che era appena retrocesso nella seconda serie. Qui vince il campionato di categoria e riporta la squadra nel massimo campionato, realizzando 13 reti in 19 partite.

Quest’anno è stato molto importante per Trezeguet perché la stampa lo dava per finito e c’era poca fiducia intorno a lui. Ha saputo ben riscattarsi e a fine stagione ha dichiarato che la promozione conquistata con il River Plate è stato un traguardo più emozionante che conquistare l’europeo con la Francia nel 2000. Nel 2014 viene acquistato dal neonato club indiano, il Pune City, con cui conclude la sua carriera da calciatore decidendo in quell’anno di ritirarsi definitivamente.

David Trezeguet, fra tutte le squadre di club in cui ha giocato è riuscito a conquistare: 4 scudetti, 3 supercoppe nazionali e 2 scudetti di seconda serie. Nella classifica dei migliori marcatori della Serie A si è classificato al 52° posto. Inoltre, con i sui 171 centri assoluti in maglia bianconera, è il miglior marcatore straniero della squadra. In carriera ha superato i 300 gol ed inoltre è stato inserito nella FIFA 100 nel 2004. Questa lista comprendeva i 125 calciatori ancora in vita più forti della storia.

La carriera in nazionale

Con la nazionale francese David Trezeguet ha avuto un ruolo fondamentale vincendo trofei e realizzando reti decisive.

E’ stato campione del mondo nel 1998 ed europeo nel 2000. In quest’ultimo appuntamento decisiva è stato la sua rete realizzata al Golden Goal al 102° minuto, durante i tempi supplementari contro l’Italia. Inoltre, è stato campione europeo nel 1996 con l’under 18 e vice campione del mondo nei mondiali, vinti dall’Italia, nel 2006. Decisivo, in questo caso un suo errore dal dischetto nei rigori che hanno determinato la vittoria finale. Nella sua carriera in nazionale ha collezionato 71 presenze, realizzando 34 reti. Con i Blues è il 3° marcatore di sempre con 34 centri, dietro Thierry Henry e Michel Platini.

Conclusa la sua carriera da calciatore inizia quella da dirigente. All’inizio del 2015 la Juventus ha assegnato a David Trezeguet il ruolo di presidente delle Juventus Legends. Questa è un’associazione che riunisce tutti i giocatori bianconeri del passato. Inoltre viene nominato ambasciatore del club nel mondo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche