David Guetta, voce e passione

Firenze

David Guetta, voce e passione

Da quasi trent’anni David Guetta (solo omonimia con il noto dj) è la voce della Fiorentina. Le sue radiocronache, sempre acute, sempre pungenti, condotte con un ritmo che trascina anche i meno appassionati di calcio, sono ormai una tradizione per i toscani. E lui, David, è molto di più di un semplice radiocronista. E’ in primis un tifoso, accalorato e impulsivo, passionale, entusiasta come il primo giorno. Ma è anche un papà, che vede crescere le sue creature, vede la figlia maggiore diventare donna, e non nasconde un fremito di orgoglio. E’ un marito, con un divorzio alle spalle, che ha trovato nella dolce Letizia l’amore della sua vita. E’ un uomo colto e intelligente, laureato in scienze politiche, con una passione per John Kennedy, per Londra e per Piazza della Signoria, una delle più belle di Firenze. Non ama gli status symbol, non cura particolarmente il proprio look e detesta chi appena arriva a una meta diventa presuntuoso.

Non è il tipo che ride per tutto, o che fa il ruffiano per ottenere qualcosa. E’ una persona diretta, schietta. Ed è uno che per gli amici c’è sempre, anche se non li sente per anni. Questo è David uomo fuori da Radio Blu. Sul lavoro è un perfezionista, pignolo, puntuale ed esigente, ma è anche un punto di riferimento per molti giovani, che hanno iniziato la carriera proprio con lui e che adesso lavorano per grandi testate. David, icona di Firenze e della Fiorentina, è un vero professionista in un ambiente dove spesso si improvvisa e si lavora con superficialità. Ed è per questo che dura. Ironico, sarcastico, critico e innamorato di quella maglia nonostante tutte le delusioni ricevute.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*