De Andrè, Celentano e Paola&Chiara nella Top Ten di “The Guardian”

Cultura

De Andrè, Celentano e Paola&Chiara nella Top Ten di “The Guardian”

Il giornalista Andrew Khan nella sua rubrica musicale “Sound of…” all’interno del quotidiano inglese “The Guardian”, stila la classifica delle 10 canzoni italiane più rappresentative, prendendo in considerazione l’ arco temporale che va dagli anni 60 fino al 2005. Presenti nella classifica sono Fabrizio De Andrè con “La Guerra di Piero”, che introdusse “l’anarchismo e il pacifismo nelle classifiche” e che ancora oggi è “motivo di aggregazione per la sinistra italiana”. Adriano Celentano, “tra i primi cantautori a portare il rock’n’roll in Italia” e famoso in tutto il mondo per “Prisencolinensinainciusol” del 1972. Presenti anche i Goblin per la colonna sonora del film di Dario Argento “Profondo Rosso” e Lucio Battisti con “Ancora tu”. Andrew Khan prosegue la sua classifica con “Non puoi dire di no” del duo Paola&Chiara, affermando che se “Eros Ramazzotti e Laura Pausini hanno venduto oltre 100 milioni di dischi, per assistere a qualcosa di maggiormente brillante bisognò aspettare le sorelle Paola e Chiara Iezzi”.

Chiude la classifica Simone Cristicchi che con “Studentessa Universitaria” dà “quel pizzico di leggerezza mista ad una forte dose di tradizione pop-rock”, un brano “sentimentale e nostalgico ma con fascino da vendere”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche