De Luca sospeso fa ricorso in Tribunale contro Renzi COMMENTA  

De Luca sospeso fa ricorso in Tribunale contro Renzi COMMENTA  

Il neo eletto governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca ha deciso di difendere con tutte le sue forze la carica in cui, per dire la verità, non è mai entrato.


È entrato infatti nella lista degli impresentabili della Commissione presieduta da Rosy Bindi e, soprattutto, è entrato nel Decreto del Presidente del Consiglio con cui quest’ultimo lo ha sospeso in via ufficiale dalla guida della Campania in virtù della legge Severino.


Al mio caso non si applica, aveva detto a suo tempo lo stesso De Luca, riferendosi proprio alla Severino, e, invece, di altro parere è stato l’esecutivo di Palazzo Chigi, così come di altro parere sono stati i rappresentanti del Movimento 5 Stelle che hanno manifestato di fronte al Consiglio Regionale invocando le dimissioni (per meglio dire, l’uscita di scena) di De Luca.


Quest’ultimo, per tutta risposta, ha deciso di presentare ricorso presso il Tribunale di Napoli contro il decreto firmato da Matteo Renzi, con l’obiettivo di insediarsi al vertice della Regione Campania.

L'articolo prosegue subito dopo


“Siamo molto sereni sugli esiti del ricorso”, ha commentato il legale di De Luca, l”avvocato Lorenzo Lentini,”ci auspichiamo tempi brevi nella decisione dei giudici e chiediamo un provvedimento cautelare nelle more del pronunciamento della Corte Costituzionale che il 20 ottobre prossimo dovrà esprimersi sulla questione di legittimità delle legge Severino”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*