Decadenza, il Pdl agita la crisi COMMENTA  

Decadenza, il Pdl agita la crisi COMMENTA  

 

La tenuta del governo sembra di nuovo a rischio dopo l’accelerazione della Giunta per l’Immunità del Senato sulla decadenza di Berlusconi.

Pd, Movimento 5 Stelle, Sel e Scelta Civica hanno ottenuto il voto rapido sulle pregiudiziali presentate dal relatore, forse già stasera.

Leggi anche: Renzi a Palermo: scontri davanti teatro Politeama

“Se si vota è crisi”, avvertono i capigruppo del Pdl Brunetta e Schifani, mentre Berlusconi ha convocato i gruppi parlamentari per domani.

“Se dovessero dare corso a queste minacce – ha replicato il segretario del Pd, Epifani – avremo un atto di grave irresponsabilità verso la condizione economica del Paese”.

Leggi anche

Referendum costituzionale: si vota fino alle 23, ecco come
News

Referendum costituzionale: si vota fino alle 23, ecco come

Aperti regolarmente alle ore 7 di stamani i seggi per il referendum costituzionale: "Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione".   Il corpo elettorale, ripartito nei 7.998 Comuni e nelle 61.551 sezioni elettorali del territorio nazionale, è pari a 46.714.950 elettori, di cui 22.465.280 uomini e 24.249.670 donne. Lo scrutinio dei voti inizierà nella stessa giornata di oggi, subito dopo la chiusura delle votazioni alle ore 23. Si decide la sorte Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*