Decapitato dall’Is un terzo ostaggio

News

Decapitato dall’Is un terzo ostaggio

234948366-7a4d4595-a3a8-4d7e-bccb-00b85de99883

Dopo i due giornalisti americani Steven Sotloff e James Foley, i terroristi dello Stato islamico hanno decapitato un terzo ostaggio, lo scozzese David Haines. Nel messaggio dei terroristi la “colpa” dell’esecuzione viene attribuita al primo Ministro inglese Cameron: “Questo è il prezzo che paghi per la tua promessa di armare i peshmerga contro lo Stato islamico”, hanno affermato. Intanto il boia ha mostrato la foto di un altro ostaggio, anche lui cittadino britannico, che potrebbe fare la stessa fine atroce.

Nel video, anche questa volta, la vittima prima di essere uccisa si rivolge ai vertici politici del Paese cui appartiene. Ignorato, da parte della famiglia del cooperante scozzese, l’appello di venire in contatto con i jihadisti. Il primo ministro inglese Cameron ha definito l’atto compiuto nei riguardi di Haines un omicidio ripugnante e diabolico. Haines era stato rapito a Marzo del 2013 mentre stava svolgendo una missione umanitaria in Siria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche