Decoupage con carta di riso su vetro: alcune idee COMMENTA  

Decoupage con carta di riso su vetro: alcune idee COMMENTA  

Il decoupage con carta di riso è la tecnica ideale per decorare il vetro con gusto. Ma attenti! Prima dovete essere pratici con le decorazioni tradizionali.

Il decoupage con carta di riso è una tecnica molto utilizzata negli ultimi anni, specialmente se si vuole rendere speciale un semplice oggetto in vetro trasparente.

Leggi anche: Collane buoni propositi: i prezzi

Il decoupage è una tecnica che consiste nel ritagliare illustrazioni per decorare oggetti di materiali diversi: legno, metallo, vetro e così via.

Per decorare il vetro, piuttosto che i semplici tovaglioli di carta, si preferisce ricorrere alla carta di riso, un materiale molto leggero ma, prima di mettersi al lavoro, bisogna sapere che esistono sia i tovaglioli in carta di riso, sia la carta di riso vera e propria. I primi sono ideali per decorare piatti o come base per il decoupage pittorico. Invece la carta di riso è indicata, specie se è in tinta unita, per rifinire i lavori sotto vetro.

Leggi anche: Strobing e Contouring: differenze


Per iniziare occorre avere: un pennello piatto, la colla vinilica o da decoupage, oltre ad un oggetto da decorare, s’intende.
Se si vuole ottenere l’effetto alabastro, uno dei motivi per cui la carta di riso ha avuto un grande successo, la carta bianca o color panna è perfetta. Se invece preferiamo gli oggetti colorati e moderni, andranno bene fantasie e tinte unite di ogni tipo.

Amate lo stile shabby chic? Non tutte le nuance sono adatte: bianco e toni pastello saranno perfetti. E le fantasie? Lavanda, rose, farfalle e rondini sono ad hoc.

L'articolo prosegue subito dopo


Prima di mettersi al lavoro è importante prendere bene le misure dell’oggetto da decorare. La carta di riso è molto fragile e non più essere maneggiata troppo, altrimenti rischia di rompersi. La sua delicatezza rende l’oggetto decorato fine e particolare.
Ma questo è anche il motivo che la rende difficile da utilizzare, specialmente se si è alle prime armi. In questo caso, meglio fare pratica con la carta tradizionale per evitare di sprecare tempo e denaro.

 

Leggi anche

Donna

Branzino al sale: ricetta, tempi, calorie

Ricetta del Branzino al sale: una ricetta veloce, iperproteica e molto gustosa per i grandi e piccini, adatta a chi segue una dieta light e low carb Per il weekend avete invitati a pranzo o a cena? Ecco un secondo piatto di pesce molto proteico, adatto a chi segue una dieta ipocalorica e low-carb: il branzino al sale. Ecco come prepararlo, in primis, occorre pulirlo bene, il tempo necessario per cucinare è di circa 25 minuti, se optate per la cottura al forno, consigliata per chi segue una dieta equilibrata e sana. La cottura al sale è uno dei più Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*