Decoupage su vetro: come si fa

Guide

Decoupage su vetro: come si fa

decoupage su vetro come si fa
decoupage su vetro come si fa

Il decoupage su vetro permette di abbellire oggetti come bottiglie, bicchieri, lampadari, piatti e vasi, facendoli diventare esempi di creatività.

Anche l’oggetto in vetro appartiene alla categoria delle cose usate e non più “attraenti” per chi se le vede circolare da sempre in casa, sia perché hanno sfidato troppo il tempo, sia perché logore o mal tenute.

Decoupage su vetro: come si fa

Dopo aver incollato i decori di carta con un pennello piatto passato sulla superficie vetrosa, l’intervento successivo è quello del flatting, ossia l’applicazione di una vernice trasparente che deve essere spalmata per almeno due volte a distanza di dodici ore l’una dall’altra.

Decoupage su vetro con carta di riso

L’uso di carta di riso è particolarmente consigliato: la sottigliezza di questo elemento ben si accorda alla natura trasparente del vetro e permette un miglior risultato per quanto riguarda l’adesività della colla vinilica.

Decoupage su vetro: bottiglie

Le bottiglie sono più frequentemente utilizzate per questo tipo di riuso: la forma spesso è ispiratrice di un nuovo look ottenuto con rivoluzioni cromatiche e con specifici decori di carta disponibili in commercio.

Decoupage su vetro: tecnica

Ci sono due tipi di tecnica per le decorazioni su vetro: la prima riguarda l’applicazione di decori in carta chiaramente visibili sulla parte esterna dell’oggetto di vetro.

La seconda è invece la tecnica del “sotto vetro” per cui le immagini sono incollate pur sempre all’esterno dell’oggetto (la base di una bottiglia o di un vaso) ma dalla parte frontale, per cui diventano visibili come se fossero incorporate e non presentano alcun spessore per opera di una corposa spennellata vetrificante.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*