Del Piero saluta Morosini: “Una morte assurda, che lascia sgomenti” COMMENTA  

Del Piero saluta Morosini: “Una morte assurda, che lascia sgomenti” COMMENTA  

 

Alessandro Del Piero, come tutti quelli che fanno il suo mestiere e quelli che ruotano attorno al mondo del calcio, è rimasto scioccato dalla morte di Piermario Morosini. Il capitano saluta l’ex giocatore del Livorno direttamente dalle pagine di Vanity Fair, in edicola domani, in una lunga intervista in cui parla di tutto, a 360 gradi: “Davanti a una morte così assurda – ha detto il capitano della Juventus al magazine – provo un senso di sgomento: la storia personale di Piermario Morosini rende questa tragedia ancora più inaccettabile, ci fa riflettere su quanto relativi siano i problemi di tutti i giorni e quali realtà di vera sofferenza ci circondino. Non lo conoscevo, ma tutti lo ricordano come un giovane buono, capace di superare le difficoltà della vita anche attraverso il calcio. Lo sport che, per tutti noi che ne viviamo, dovrebbe essere sempre e solo gioia condivisa in campo”.

Leggi anche: Tragedia a Torino: uccide la moglie con un martello prima di impiccarsi

17

Leggi anche

martello
Torino

Tragedia a Torino: uccide la moglie con un martello prima di impiccarsi

Un uomo di 69 anni ha ucciso la moglie 72enne con un martello, poi si è suicidato. All'origine del gesto, un debito contratto all'insaputa della famiglia. Un cruento omicidio-suicidio scaturito da un dramma della povertà: è quanto avvenuto, con ogni probabilità nella notte tra il 20 e il 21 ottobre, a Torino, nel quartiere Santa Rita. Le vittime sono Natalina Montanaro, 72 anni, e Francesco Tonda, 69, che vivevano da soli in un appartamento in Corso Orbassano 376: a scoprire i cadaveri, nelle prime ore della mattinata, il figlio della coppia, allarmato da alcuni SMS inviatigli dal padre. È stato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*