“Dell’infingimento. Quello che noi crediamo di sapere della fotografia”

Cultura

“Dell’infingimento. Quello che noi crediamo di sapere della fotografia”

Fino al prossimo 20 luglio al Museo d’Arte Contemporanea di Lissone, si svolge la mostra dal titolo: “Dell’infingimento. Quello che noi crediamo di sapere della fotografia”. Gli enti promotori della mostra sono: la Città di Lissone e la Regione Lombardia. I curatori della mostra sono: Alberto Zanchetta ed Elio Grazioli. In mostra, il pubblico potrà ammirare le opere di sedici importanti autori italiani e internazionali, provenienti dalla Collezione Malerba. Non mancano le tematiche relative al paesaggio, all’architettura, agli argomenti socio-politici einfine il genere del tableau vivant. Questi sono i maestri che esporranno i loro lavori e che allieteranno la mostra con le loro creazioni: Joan Fontcuberta, Luigi Ghirri, John Hilliard, Renato Leotta, Tracey Moffatt, Yasumasa Morimura, Olivier Richon, Thomas Ruff, Hyun-Min Ryu, Alessandra Spranzi, Thomas Struth, Kazuko Wakayama, Nobuyoshi Araki, Mino Di Vita, Lukas Einsele e Annabel Elgar.

Fonte Foto: arte.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

pena capitale
Cultura

Cruciverba: la pena piu’ severa (8 lettere)

25 luglio 2017 di Notizie

Quando cerchiamo di risolvere un cruciverba spesso ci troviamo di fronte a definizioni di cui non conosciamo la risposta e che dobbiamo andare a “scoprire” incrociando le altre definizioni.
La definizione di oggi è “Qual è la pena più severa di carcerazione?”. La risposta, di otto lettere, è capitale.