Denunce a Roma per manomissione dei distributori di benzina COMMENTA  

Denunce a Roma per manomissione dei distributori di benzina COMMENTA  

Otto persone sono state denunciate dalla Guardia di Finanza Provinciale dopo che durante degli appostamenti davanti ad un distributore sul Grande Raccordo Anulare sono stati notati movimenti sospetti su alcuni erogatori di carburante. In effetti venivano effettuati a detta degli investigatori troppi interventi di manutenzione su una particolare colonnina  che veniva aperta e chiusa a seconda delle richieste e alla quale venivano reindirizzati solo gli automobilisti che volevano pagare in contanti. Dopo controlli ai tabulati telefonici dai quali è emerso che i tecnici mantenevano rapporti con i responsabili del distributore (contatti vietati dalla legge) il GDF ha provveduto ad effettuare le stesse indagini su altri settantacinque impianti lungo le autostrade. E’ emerso che in alcuni casi il totale di carburante fornito all’utenza non è lo stesso visualizzato sulle colonnine e che sarebbero state aggirate tasse per 110 mila litri di prodotti petroliferi.


Ora le accuse verso sei distributori e due manutentori sono di uso di misure o pesi con falsa impronta, frode nell’esercizio del commercio e appropriazione indebita.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*