Depressa per l’attività sessuale della compagna di stanza. La denuncia COMMENTA  

Depressa per l’attività sessuale della compagna di stanza. La denuncia COMMENTA  

Tante situazioni disturbano le persone, ma non tutte pensano di fare causa per il fastidio. Una ragazza americana, Lindsay Blankmeyer, che frequenta lo Stonehill College, un college privato cattolico di Easton nel Massachusetts, ha cominciato ad accusare stati di depressione, per i quali imputa la responsabilità al comportamento sessuale della compagna di stanza a cui ha fatto causa, chiedendo un risarcimento di 150.000 dollari.


La denuncia riguarda il fatto di avere fatto sesso con il fidanzato e di dedicarsi a videochat piuttosto spinte nella stanza che le ragazze dividevano al college, mentre era presente anche Lindsay impedendole così di dormire, disagio che le ha compromesso la salute e l’ha obbligata ad abbandonare gli studi.

Il giudice non ha avallato le richieste legate alla ormai ex compagna di stanza, però ha accettato di proseguire il giudizio contro il college che non ha mai soddisfatto la sue richiesta per un cambio di sistemazione.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*