Depressione in aumento con la crisi in Italia

Economia

Depressione in aumento con la crisi in Italia

Il tasso di depressione in Italia è raddoppiato in un decennio, come ha detto il Professore di Psichiatria Paolo Girardi dell’Università La Sapienza di Roma. “Otto italiani su 100 sono affetti da depressione, il doppio rispetto a 10 anni fa”, ha detto Girardi.
“In altri dieci anni diventerà la seconda causa di disabilità dopo le malattie cardiovascolari con ripercussioni sul sociale, sul lavoro e sui costi sanitari”, ha aggiunto Girardi, parlando in visita alla Giornata Mondiale della Salute Mentale, celebrata 10 ottobre.

l43-wikipedia-salute-140528161241_big

“In generale, solo i casi più gravi vengono trattati, ma i casi meno gravi sono estremamente diffusi e ignorati dalla società e dalla politica”.
“Per esempio, il disadattamento a lavorare, che può portare a spegnersi, sta crescendo in modo esponenziale con la crisi economica.
Girardi ha accusato il deficit di trattamento e la tendenza delle persone a negare i loro problemi. Attraverso i tagli effettuati dal governo in questo settore, ci sono sempre meno fondi e personale dedicato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche