Derby Torino, identificati ultrà Juve bomba carta

Calcio

Derby Torino, identificati ultrà Juve bomba carta

bomba-carta

Bomba carta: quattro tifosi della Juventus identificati dalla Digos.

Nell’abitazione di un tifoso trovate tre cartucce calibro 22 e una cospicua quantità di sostanze stupefacenti.

La Digos attraverso delle perquisizioni è giunta all’identificazione di quattro ultrà juventini presunti responsabili del lancio della bomba carta durante il derby di Torino, che ha ferito 10 tifosi granata.

I presunti autori del gesto sono un quarantaduenne residente a Torino, un ventottenne residente nella provincia di Milano, un ventinovenne anch’egli residente a Torino ed un altro ventottenne residente a Bergamo.

Durante le perquisizioni uno dei tifosi collegato agli ultrà bianconeri di Milano già in passato sottoposto a Daspo, è stato denunciato per possesso di 3 cartucce calibro 22 e di una cospicua quantità di sostanze stupefacenti.

La Questura di Torino ha affermato di non avere dubbi sulla colpevolezza di questi pseudo-tifosi, perchè nei loro confronti sono stati acquisiti “fondati e probanti elementi”, che adesso sono al vaglio dell’autorità giudiziaria.

Sembra quindi arrivata ad una prima svolta significativa l’indagine sul più becero episodio del derby della Mole, che ha visto già punita la società bianconera dal Giudice Sportivo con due turni di chiusura per la Curva più calda del tifo e con il divieto di seguire la squadra nella trasferta di Genova.

La Juventus ha comunque deciso di fare ricorso su tale decisione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...
Patrizio Annunziata 924 Articoli
Vivere di calcio e sport con passione cercando sempre di essere imparziale e raccontare solo e senza mezzi termini la pura realtà dei fatti per rendere un servizio degno ai lettori.