Descrive le sue gesta omicida in un racconto, arrestato COMMENTA  

Descrive le sue gesta omicida in un racconto, arrestato COMMENTA  

Una trama da film dell’orrore. Sulla fine dello scorso febbraio le acque del Po resitituivano il corpo esanime di Anthonia Egbuna, giovane prostituta di origine nigeriana.

Leggi anche: Saronno: dottore e amante infermiera arrestati per omicidio

Da subito il medico legale aveva accertato che le cause della morte non fossero naturali. Un omicidio. Gli inquirenti erano giunti ad indagare sul nome di Danile Ughetto Piamapaschet, 34enne residente in Giaveno, scrittore per passione.

Leggi anche: Russia: uccide l’amico perchè sminuito, “Non sai suonare la fisarmonica”

Alla polizia scientifica non era sfuggita una macchia di sangue presente sull’autovettura (una Fiat Punto) di Ughetto. Per questo motivo è stata chiesta ed ottenuta, per concessione del pm Vito Destito, una riesumazione del cadavere della vittima, dal cui femore è stato prelevato un campione di dna, risultato compatibile col sangue presente nell’automobile.

In giornata poi un’agghiacciante scoperta. Tutto l’accaduto sarebbe stato descritto da Ughetto in uno scritto di sua composizione.

Leggi anche

martello
Torino

Tragedia a Torino: uccide la moglie con un martello prima di impiccarsi

Un uomo di 69 anni ha ucciso la moglie 72enne con un martello, poi si è suicidato. All'origine del gesto, un debito contratto all'insaputa della famiglia. Un cruento omicidio-suicidio scaturito da un dramma della povertà: è quanto avvenuto, con ogni probabilità nella notte tra il 20 e il 21 ottobre, a Torino, nel quartiere Santa Rita. Le vittime sono Natalina Montanaro, 72 anni, e Francesco Tonda, 69, che vivevano da soli in un appartamento in Corso Orbassano 376: a scoprire i cadaveri, nelle prime ore della mattinata, il figlio della coppia, allarmato da alcuni SMS inviatigli dal padre. È stato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*