Detenuto si impicca in carcere

Firenze

Detenuto si impicca in carcere

Sollicciano
Sollicciano

Un uomo di 29 anni si è impaccato ieri nel carcere di Sollicciano a Firenze.

Il giovane si è impiccato usando le tendine della sua cella dove sarebbe rimasto fino al 29 giugno 2014 quando sarebbe uscito per aver scontato tutta la pena.

L’uomo originario di Lucca era in carcere per spaccio e detenzione di stupefacenti. La sua è la seconda morte nel carcere fiorentino da inizio anno.

All’origine del gesto le precarie condizioni in cui sono costretti a vivere i detenuti. Le carceri sono difatti sovraffollate e senza le risorse necessarie per affrontare la drammatica situazione, abbandonando a loro stessi i detenuti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*