Di che materiale scegliere gli accappatoi COMMENTA  

Di che materiale scegliere gli accappatoi COMMENTA  

types-of-bathrobes

Uno tra gli indumenti ad bagno più utilizzati in assoluto è l’accappatoio.

Con l’accappatoio, un comodo cappotto che si indossa all’uscita della doccia, si ha infatti la possibilità di asciugarsi rapidamente senza prendere freddo, o perdere tempo con un piccolo asciugamano a detergere le varie parti del corpo. Inoltre spesso è dotato di cappuccio, dettaglio che consente anche di effettuare una prima asciugatura dei capelli.

Leggi anche: Accappatoio in microfibra in offerta


Nel momento in cui si deve acquistare un accappatoio, molto importante è la scelta del materiale con cui è confezionato. Il tipo di stoffa che è maggiormente usata è la spugna: la spugna è calda, morbida e molto assorbente, quindi asciuga in fretta lasciando però una sensazione confortevole addosso.

Leggi anche: Offerta: Accappatoio da uomo e donna Frette: fatti coccolare dalla qualità di un ottimo tessuto dopo la doccia! In più la spedizione è già inclusa!


Per l’estate però si potrebbe optare per dei tessuti più leggeri, ma dallo stesso potere assorbente: ad esempio materiali naturali come il cotone, la canapa e il lino. In questo caso però è bene non indossare a lungo l’accappatoio, perchè queste stoffe non consentono alla pelle di respirare.

Leggi anche

Come avere gli occhi verdi
Guide

Come avere gli occhi verdi

Le nuove tecnologie ci consentono oggi di cambiare colore degli occhi. Come averli verdi: chimicamente o in modo naturale Cambiare colore degli occhi è possibile: passare dal marrone al verde o all'azzurro si può. Magari per una sera, o per periodi di tempo limitati, e anche più lunghi. Dipende dallo strumento usato: ma cambierà anche l'effetto e il rischio per l'iride. E' noto che il colore degli occhi è un fatto ereditario: si trasmette geneticamente e varia a seconda della quantità e distribuzione di melanina. A questa si deve infatti non solo la colorazione della pelle e dei capelli, ma Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*