Di Pietro: «I dati di Bankitalia evidenziano la nefasta azione di Monti» - Notizie.it

Di Pietro: «I dati di Bankitalia evidenziano la nefasta azione di Monti»

Economia

Di Pietro: «I dati di Bankitalia evidenziano la nefasta azione di Monti»

I crudi dati diffusi oggi da Bankitalia, accompagnati da quelli riguardanti il taglio delle pensioni, con duecentomila esodati privi di prospettive, dall’aumento dell’Imu che ancora deve essere pagata, dall’aumento delle tasse sulle imprese e sul lavoro e dall’incredibile attacco ideologico ai diritti dei lavoratori con l’abrogazione dell’art 18, ci dicono quanto nefasta sia stata l’azione del governo Monti.
L’esecutivo aveva promesso ottanta miliardi per la crescita, strombazzati ai quattro venti, ma ne è stato stanziato solo uno. Era stato anche promesso al Paese che, grazie ai sacrifici dei lavoratori e dei pensionati, si sarebbe potuta ridurre la precarietà per i giovani che, invece, è drammaticamente aumentata. Così come la disoccupazione giovanile e femminile che ha raggiunto il preoccupante tasso del 35%. Era stato dichiarato che tutti questi sacrifici avrebbero portato in Italia gli investimenti stranieri e creato nuovi posti di lavoro e, invece, non un solo euro d’investimenti esteri è arrivato, né tantomeno un solo posto di lavoro in più.

Si sta superando la soglia dell’equilibrio sociale in quanto le famiglie del ceto medio non riescono più a reggere i costi della crisi, mentre le famiglie dei pensionati e dei lavoratori dipendenti cominciamo a essere oberate da debiti contratti per pagare la casa, i servizi sanitari e la scuola per i propri figli. I dati di Bankitalia più di qualsiasi discorso rendono evidente la necessità di un governo alternativo e in totale discontinuità con le scelte economiche, sociali e culturali di Monti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche