Di Pietro a Vasto: «Passare da partito della protesta a quello dell’alternativa. Di opposizione si muore»

Politica

Di Pietro a Vasto: «Passare da partito della protesta a quello dell’alternativa. Di opposizione si muore»

Da Vasto con furore. Antonio Di Pietro, in chiusura della festa tenutasi nel paese abruzzese, ha affermato che per l’Idv è arrivato il momento della maturità (politica) e di trasformarsi «da partito nato come forma di reazione a partito dell’alternativa». Il leader dell’Idv ha chiarito, in un’intervista rilasciata a Tgcom24, qual è l’obbiettivo del suo partito e della Festa di Vasto: «Siamo a Vasto per proporre un programma di governo. Noi siamo per l’alternativa a Berlusconi e al ragionerismo di Monti»

Di Pietro, inoltre, lancia un nuovo messaggio ai suoi ex alleati del Partito Democratico, meno caustico dei precedenti, ma sempre piuttosto “diretto”: «Basta nascondervi dietro al dito. Non serve a nulla continuare a ripetere che noi abbiamo offeso il capo dello Stato. Questo non è vero e voi lo sapete bene. Vogliamo solo la verità sulla trattativa Stato-mafia».

L’ex magistrato non ha nascosto il suo rispetto per Beppe Grillo e il Movimento 5 Stelle, un rispetto, però, che non si tradurrà in alleanza politica: sebbene Di Pietro riveda nel M5S il vecchio spirito di protesta che aveva portato alla nascita dell’Idv, riconosce anche che lo scopo di Grillo è solo l’opposizione.

Ma «di opposizione si muore», sentenzia Di Pietro. Inoltre, è stato lo stesso Grillo a chiudere ad una possibile alleanza: «Il movimento ha fatto la scelta di andare da solo. Io dico che il voto di protesta, però, fa vincere quelli che vuoi mandare a casa. È inutile che mi metta insieme a qualcuno che non la pensa come me».

Chi, invece, è particolarmente sgradito all’ex magistrato è Pierferdinando Casini ed il suo Udc «Va sempre e solo con chi va al governo».

Infine, Di Pietro ha rivelato di voler “spersonalizzare” l’Idv, eliminando il suo nome dal simbolo del partito: «Essere dell’Italia dei Valori non è più essere enfants di Di Pietro. In queste prossime politiche vedrete ancora il mio nome ma dopo sul simbolo ci sarà Alleanza per l’Europa».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche