Di Pietro e la Triplice Alleanza: insieme con Vendola e Grillo

Politica

Di Pietro e la Triplice Alleanza: insieme con Vendola e Grillo

La Grande Alleanza. Non è il titolo di un crossover della Marvel, ma la nuova idea politica di Antonio Di Pietro, leader dell’Italia Dei Valori: un’intesa con Sinistra Ecologia e Libertà di Nichi Vendola e con il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo. Obbiettivo: riunire sotto una sola bandiera le forze politiche all’opposizione del Governo Monti e abbattere una volta per tutte la leadership nel centro sinistra del Pd, col quale ormai Di Pietro è in aperta rottura. Lo dimostra la pubblicazione sul sito dell’Idv di un video che ritrae, grazie ad abili modifiche digitali, i vari Monti, Bersani, Alfano e Casini come zombie sanguinolenti.

L’ex pm di Mani Pulite si era servito del celeberrimo non morto reso famoso dai film di George Romero per accusare i sostenitori della legge elettorale al momento in discussione: «In questo Parlamento esistono solo morti viventi che hanno paura di andare a votare perché saranno mandati a casa a calci nel sedere dagli elettori».

È proprio la sua opposizione alla legge elettorale ad aver spinto il leader Idv a cercare un asse con Sel e M5S per scongiurare il grande pericolo gattopardesco del “tutto cambia, tutto resta uguale”: «Vogliono una legge che assicuri, a chi è già in Parlamento, di mantenere la maggioranza e alle persone di rimanere sulle loro poltrone», aggiungendo che tutti i problemi attuali nella discussione della legge elettorale derivano dal fatto che i “viceré” della politica italiana «non sanno più quale può essere la lista che potrebbe ottenere la maggioranza dei voti». Di Pietro è sicuro della forze di questa triplice alleanza e che adesso, nel momento di incertezza dei partiti di maggioranza, sia il momento di agire: «Temono i non allineati. E fanno bene perché saremo noi il futuro partito di maggioranza».

La chiamata alle armi dell’ex pm, però, è stata snobbata dagli altri due leader “non allineati”. «Non ci riguarda» ha spiegato all’Agenzia Dire il leader di Sel, il quale tanto non allineato non è, visto che spera in un’alleanza col Pd che comprenda anche l’Idv. Senza contare che Vendola ha già indicato due nemici mortali per la sua sinistra: il liberismo ed il populismo. Inutile dire a chi sia riferito il secondo.

Il M5V tace, non degna Di Pietro di una risposta. Beppe Grillo è un cavaliere solitario, lo ha detto a più riprese: «Io ballo da solo». D’altronde, il politico genovese aveva fatto del “demoliamo tutto” il suo credo politico e questa alleanza sarebbe una negazione del proprio essere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...