DICE combatte i trucchi illegali COMMENTA  

DICE combatte i trucchi illegali COMMENTA  

Nuove inserzioni di lavoro sulla pagina ufficiale di DICE ci inducono a pensare che si stiano progressivamente ampliando gli sforzi per combattere i trucchi illegali di Battlefield. Cercasi “amministratori Anti-trucchi illegali” i candidati “andranno a ricoprire una funzione assolutamente fondamentale per rendere sicura l’esperienza di gioco online entrando attivamente a far parte della comunità con particolare attenzione alla minaccia di cheat illegali.


I codici truffa ed i trucchi sono stati un problema dal momento dell’uscita del gioco ed assumere del personale dedicato al problema sembra una novità.


Tutto questo si va ad aggiungere ai recenti ban emessi a causa di intoppi tecnici che hanno colpito i giocatori per PC di Battlefield 3. L’ultimo aggiornamento DICE sui ban afferma “abbiamo riscontrato che la causa principale dei ban non è direttamente collegata a Battlefield 3, ma piuttosto ai servizi di protezione offerti da terzi che i proprietari dei server possono utilizzare in combinazione con PunkBuster per proteggere i loro server. ”

Come si fa a controllare se il divieto è ufficiale? “Se siete in grado di effettuare il log-in, il vostro account non è stato bannato da EA e DICE.” Ciò significa che i ban sono specifiche del server e non pertinenti a Battlelog.


Ulteriori problemi sono sorti a causa di Punkbuster e di eventuali conflitti con gli Anti-Virus, ma sembra che il problema sia stato risolto: un aggiornamento automatico dovrebbe aggiornare il software.

L'articolo prosegue subito dopo


Al di là dei problemi tecnici, l’assunzione di nuovo personale dovrebbe contribuire a stabilizzare il mondo delle competizioni e dei giochi online. E voi: avete ma utilizzato codici truffa o siete mai stati bannati ingiustamente? Fateci sapere la vostra!

Leggi anche

Tecnologia

Firma digitale: quante se ne possono avere

Nel nostro sistema giurisprudenziale, la firma digitale viene definita per la prima volta nel DPR 10 novembre 1997 n. 513 che disciplina la” formazione , l’archiviazione e la trasmissione di documenti con strumenti informatici e telematici”. Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*