Dieci falsi miti sull’orgasmo della donna COMMENTA  

Dieci falsi miti sull’orgasmo della donna COMMENTA  

Harry ti presento Sally – Sequenza dell’orgasmo al ristorante

Orgasmo_q

La sessualità femminile è un mondo tutto da scoprire, misterioso e affascinante, tanto che le stesse donne stentano a conoscerlo approfonditamente. E che dire degli uomini, che il più delle volte sono confusi e disorientati di fronte al mistero del piacere sessuale femminile? Conosco molti uomini che si lasciano fuorviare da leggende metropolitane e falsi miti sull’argomento, aumentando la distanza dalle donne anziché avvicinarsi al loro mondo variegato e complesso. Ecco quali sono le informazioni distorte e inesatte che circolano sull’orgasmo femminile, alimentate anche dall’industria del porno.


1)      Tutte le posizioni sono uguali: non è vero. Ce ne sono alcune che riescono a stimolare maggiormente il piacere femminile, per esempio quella in cui lei è sopra il suo uomo;

2)      Alle donne non piacciono le sveltine: è una questione di gusti, ma anche di tempi. A volte la sveltina può essere una modalità per accendere il desiderio sessuale un po’ sopito, anche se è più difficile per una donna raggiungere l’orgasmo in questo modo;

3)      I vibratori sostituiscono benissimo l’uomo: non è affatto così, anche se l’industria dei gadget erotici vorrebbe farci credere che è possibile sostituire l’uomo con un sex toys in realtà le sensazioni sono nettamente diverse;

4)      Se una donna sta fingendo te ne accorgi: non è detto, molte donne sono bravissime nel fingere, sembrano attrici hard. Se una donna arriva a fingere, forse qualcosa non va nel rapporto e conviene parlarne, piuttosto che portare avanti la farsa;

5)      Un rapporto deve sempre terminare con l’orgasmo: l’acme del piacere per molte donne non arriva durante il rapporto sessuale, ma attraverso la stimolazione del clitoride (che può avvenire anche durante la fase dei preliminari);

6)      Le donne raggiungono rapidamente l’orgasmo: questo è quello che vuole farci credere l’industria del porno. In realtà per arrivare all’apice del piacere le donne impiegano mediamente venti minuti;

7)      Il preservativo rende tutto più complicato e ritarda l’orgasmo: oggi i condom sono fatti in modo tale da non sentirli proprio, quindi nessun ritardo o problema durante il rapporto;

8)      Alle donne piace solo il sesso romantico: non è vero, alle donne piace anche fare sesso in maniera più naturale e selvaggia, mettere in atto le proprie fantasie sessuali è davvero il massimo;

9)      Una donna riesce ad avere orgasmi multipli: può succedere, certo, poiché le donne non hanno bisogno di una pausa tra un orgasmo e l’altro (come invece avviene per gli uomini). Ma per avere orgasmi multipli c’è bisogno di grande intimità di coppia e passione alle stelle;

10)  Lo scopo del sesso è avere un orgasmo: il piacere non è un obiettivo da raggiungere ad ogni costo. Ogni rapporto è unico e irripetibile ed è fatto da diverse componenti, tra cui un ruolo importante gioca il piacere sessuale.


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*