Dieta ad eliminazione per intolleranze alimentari COMMENTA  

Dieta ad eliminazione per intolleranze alimentari COMMENTA  

La maggior parte delle reazioni al cibo sono causate da intolleranze alimentari, piuttosto che da allergie. Le intolleranze alimentari sono più comuni e avvengono quando il corpo ha una carenza degli enzimi necessari alla digestione, il che causa gas, gonfiore e diarrea. Una dieta ad eliminazione dei cibi che causano l’intolleranza può aiutare a isolare i cibi che causano problemi.

Leggi anche: Quali sono gli alimenti adatti ad un bambino di 4 anni?


Eliminare i cibi che causano intolleranza

Eliminare gli allergeni

Gli otto cibi principali che sono fonte di allergeni sono: latte, uova, arachidi, pesce, noci, crostacei, farina di grano e soia. In una dieta ad eliminazione, si eliminano i cibo sospetti una alla volta per un periodo di due settimane. Se i sintomi persistono, si passa all’alimento successivo. Si continua il procedimento fino a che si isola la causa dell’intolleranza.

Leggi anche: Come mangiare correttamente prima di un esame


Tenere un diario del cibo

Prendete nota ogni giorno dei cibi che mangiate e l’ora a cui li avete mangiati. I diari del cibo aiutano a identificare i cibi che causano problemi. Segnate anche gli eventuali sintomi insoliti e l’ora in cui sono sorti. Segnare accuratamente questi dati può aiutare il medico a determinare quali cibi creano problemi.


Intraprendere il passo successivo

La dieta ad eliminazione è un metodo per determinare le intolleranze alimentari. Se il problema non viene individuato attraverso al dieta, parlate con il vostro medico per seguire altre opzioni.

Leggi anche

PRESEPE.
Guide

Presepe fai da te: consigli

A quale periodo risale il presepe? Cosa significa la parola "presepe"? Scopriamo insieme come allestire un presepe fai da te. "Presepe" è una parola latina che significa "luogo recintato" ed è il termine per definire la rappresentazione della nascita di Gesù Cristo nella mangiatoia, circondato da Giuseppe e maria, il bue e l'asinello, i pastori e i Re Magi. La scena della nascita di Gesù è chiamata anche "Natività". La rappresentazione della nascita di Gesù ha origini antichissime e la troviamo già nelle vecchie catacombe dove i primi Cristiani si nascondevano per scappare alle persecuzioni da parte degli imperatori romani Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*