Dieta alimentare per fegato grasso COMMENTA  

Dieta alimentare per fegato grasso COMMENTA  

Dove si trova il fegato: a destra o a sinistra?
Dove si trova il fegato: a destra o a sinistra?

Il fegato è una delle ghiandole più grandi che si trova nel nostro corpo, ed è addetto a molteplici funzioni utili per mantenere in salute l’organismo. Una dieta scorretta, l’abuso di alcol e il fumo possono comprometterne la salute. Si parla di “fegato grasso” proprio quando questa ghiandola si ingrossa in maniera anomala e si infiamma a causa di alimentazione scorretta e troppo ricca di grassi e povera di frutta e verdura.


Uno stato di intossicazione del fegato protratto nel tempo può portare alla comparsa di malattie croniche. La scelta del cibo è quindi particolarmente importante per la salute e il corretto funzionamento della ghiandola epatica. I “cibi amici” del fegato sono: limone, carciofo, mela, orzo. Ecco alcuni menù curativi per il fegato da seguire per almeno due mesi (2-3 giorni alla settimana).

Menù per autunno-inverno

Colazione: 4 biscotti ai fiocchi d’avena, una tazza di caffè d’orzo;

Spuntino a metà mattina: un succo di carota;

Pranzo: 70 gr di orzo lessato, da saltare in padella con verdura di stagione a piacere e 4 cucchiai di lenticchie cotte;

Merenda: un’arancia rossa;

Cena: carpaccio di carciofi con olio di oliva e scagliette di parmigiano; 70 gr di pane integrale e 100 gr di ricotta.


 

Menù per tutte le stagioni

Colazione: una tazza di tè verde; una fetta di torta dolcificata con il miele;

Spuntino: una mela rossa bio con la buccia;

Pranzo: pasta di farro cotta al dente, saltata in padella con carote alla julienne e zucchine (70 gr. di pasta); 100 gr di ceci cotti in insalata;

Merenda: una mela rossa bio con buccia;

Cena: una porzione di riso con verdure; 200 gr. di merluzzo al forno condito con insalata.


 

 

 

Leggi anche

Linkedin: cos'è Lynda
Guide

LinkedIn: come si può chattare

Tutta la procedura per scoprire il lato "frivolo" di LinkedIn e chattare liberamente con i propri contatti. Abbiamo già parlato di LinkedIn in precedenza: in particolare, vi avevamo illustrato cinque buone ragioni per iscriversi a Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*