Dieta detox in 3 giorni: funziona? COMMENTA  

Dieta detox in 3 giorni: funziona? COMMENTA  

Dieta detox in 3 giorni: funziona?
Dieta detox in 3 giorni: funziona?

Funziona! Dieta detox in 3 giorni: per depurare, drenare e disintossicare. Dopo, se si vuole, inizia la dieta dimagrante vera e propria

E’ bene capire cosa si intende, prima di farla. Dieta detox non serve a dimagrire, o meglio: non è quello lo scopo. Che comunque, in soli 3 giorni, non è assolutamente raggiungibile. Questa dieta, invece, è da fare dopo un’alimentazione troppo abbondante e troppo sbilanciata: come può essere il periodo delle feste, ma non solo. Un momento in cui non ci si è nutriti correttamente e si deve riportare il metabolismo al suo equilibrio. Una dieta, la detox, che non deve superare i 3 giorni: per evitare carenze fisiche e mentali serie. Un regime alimentare ferreo, che può essere anche il preludio a una nuova dieta: quella dimagrante vera e propria. Possibile soltanto dopo aver  drenato e depurato il corpo dalla tossine. E’ questo, in definitiva, il reale risultato dei 3 giorni di detox!

Dieta detox di 3 giorni: indicazioni

La dieta detox, perché funzioni, deve essere seguita rigorosamente. Prevede il consumo di frutta, verdura, pesce e fibre. In modo limitato, si possono consumare i carboidrati e le proteine. Ma vanno esclusi tutti i grassi, animali e vegetali. all’acqua, alle tisane e ai frullati. No a caffeina e ad alcool. In particolare, le verdure si possono consumare in abbondanza, ma occorre limitare i condimenti(poco olio: un cucchiaio-due al giorno, preferibilmente, extravergine). Quanto alla frutta: meglio se di stagione e fresca. Ecco un modello di detox di un giorno. Gli altri 2 giorni devono seguire la tipologia del primo, ma si possono personalizzare a seconda dei gusti. A patto di rispettare le indicazioni di cui sopra.


Dieta detox: un esempio del 1° giorno

COLAZIONE. Per ripulire il corpo: un succo di limone.  Poi, acqua a volontà e una macedonia di frutta fresca.


PRANZO. Un’abbondante insalata mista con un mix di verdure crude. Il tonno al naturale può dare un po’ di sapore.

MERENDA. Un centrifugato a scelta. Può andare bene uno con sedano. L’aggiunta di una carota servirà a rendere la bevanda meno amara.


CENA. Pesce, o pollo: basta che siano alla griglia. Bere poi un altro succo di limone per depurare. Una tisana prima di andare a dormire, per chiudere.

Leggi anche

appendice
Salute

Appendice: ecco a cosa serve

Individuata da un gruppo di ricercatori della Midwestern University la funzione specifica dell'appendice, un tempo considerata mera vestigia filogenetica. Conosciuta anche come appendice vermiforme o appendice cecale, l'appendice è un prolungamento dell'intestino crasso; per la Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*