Dieta Kyminasi: come dimagrire con la biorisonanza - Notizie.it
Dieta Kyminasi: come dimagrire con la biorisonanza
Cucina

Dieta Kyminasi: come dimagrire con la biorisonanza

Dieta Kyminasi
Dieta Kyminasi

Andiamo a vedere le novità ed i consigli della dieta Kyminasi, tutti gli alimenti consigliati, cos'è, come funziona nello specifico e come dimagrire con la biorisonanza

La dieta Kyminasi è stata inventata con lo scopo di favorire una giusta gestione del cibo che viene introdotto nel proprio organismo, rivolta principalmente a soggetti in forte sovrappeso che non possono fare nessun tipo di attività fisica.

Per ottenere tutti i benefici della dieta, è possibile impiantare un microchip che tramite le onde elettromagnetiche fa ritrovare al corpo il suo naturale metabolismo, e lo indirizza verso un’alimentazione equilibrata senza assumere alimenti sbagliati.

Dieta Kyminasi con la biorisonanza

Tale dieta dura 6 mesi, ed è indirizzata a coloro che hanno come obiettivo una perdita di peso dai 10 ai 50 chili, mentre per i soggetti che vogliono perdere dai 5 ai 10 chili, è possibile seguire la versione da 3 mesi (Kyminasi Mini).

E’ nata principalmente nel Biomedic Clinic Center, in collaborazione con il medico svizzero Fulvio Balmelli e Roberto Cestari direttore di Villa Guarda a Como, e sembra avere riscosso molto successo grazie ai suoi ottimi risultati termini di estetica del soggetto.

Un vero e proprio sistema alimentare che si propone di ricondizionare il metabolismo del paziente attraverso la stimolazione del metabolismo con la biorisonanza.

La biorisonanza stimola il proprio fisico con onde elettromagnetiche, attraverso le quali è possibile stabilire le capacità assimilative che permettono di perdere molto peso in eccesso e quindi di dare vita a un dimagrimento del tutto sano e corretto per la propria salute.

Una delle caratteristiche fondamentali della dieta Kyminasi è appunto il microchip, posizionato nella parte bassa dell’ombelico tramite un cerotto, e non integra circuiti elettronici o batterie al suo interno. Infatti il contatto con la pelle emana delle frequenze elettromagnetiche simili a quelle che emanano le cellule per inviarsi messaggi, e tale onde che vengono emesse in modo tale da correggere l’organismo in rapporto alle sostanze che gli vengono introdotte.

Il microchip ha una durata semestrale, e fa perdere gran parte dei chili tra il secondo e terzo mese della dieta per poi portare a un nuovo ritmo metabolico dell’individuo.

Fasi principali

Ecco le tre fasi principali della dieta Kyminasi

  • Fase 1: Quando si inizia la dieta Kyminasi, bisogna seguire scrupolosamente gli alimenti prescritti, ovvero carne bianca (pollo, tacchino), verdure (melenzane, cavolo, porro) e pesce (platessa, dentice, polpo) cotti possibilmente alla griglia, al vapore o semplicemente ai ferri, senza ovviamente condimenti che provocano eccessi di calorie giornaliere, come olio o grassi da aggiungere.

    Cibi sconsigliati sono i carboidrati, carni grasse, alimenti zuccherati e latticini.

  • Fase 2: durante la seconda fase della dieta, è possibile inserire nel menù settimanale alimenti come la frutta (pesche, mele, pere), tutte le spezie assieme al sale per insaporire i piatti e le pietanze, affettati magri come bresaola, petto di tacchino e tutti i tipi di frutta (possibilmente di stagione).
  • Fase 3: ci troviamo nella fase finale, dove vengono reintrodotti in modo graduale tutti gli alimenti ed arrivare così a un’alimentazione equilibrata giornaliera, in modo tale da terminare in modo positivo la dieta Kyminasi.

Altri rimedi per dimagrire

Per perdere peso in maniera equilibrata sono innumerevoli le diete a disposizione per ogni tipologia di esigenza. A volte però, per svariati motivi non è facile seguire una dieta specifica e soprattutto accompagnarla con una sana attività fisica. Per questo motivo tornano utili gli integratori alimentari. Alcuni sono in grado di sostituire del tutto i pasti giornalieri, altri fungono da sostegno per la regolare alimentazione quotidiana.

Integratori alimentari Gaba

Questa tipologia di integratore funge da sostegno del regime alimentare e risulta ancora più efficace se, ovviamente, accompagnata da una regolare attività fisica.

Integratore alimentare Vegavero

Questa seconda soluzione invece, oltre ad aiutare il processo metabolico è perfetto anche per velocizzare la crescita muscolare.

Viene usato quindi non solo dalle donne o uomini che desiderano perdere peso, ma anche da sportivi per ottimizzare l’esercizio fisico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche