Dieta mediterranea: un vero e proprio stile di vita COMMENTA  

Dieta mediterranea: un vero e proprio stile di vita COMMENTA  

Per prima cosa, voglio sottolineare che detesto la parola “dieta” intesa come “privazione di cibo”. Infatti, la dieta mediterranea non priva assolutamente di nulla! Piuttosto, è un’abitudine alimentare. Si tratta della scelta di ingredienti più comunemente usati per preparare le varie pietanze.


I Paesi storicamente collegati alla dieta mediterranea sono l’Italia, la Grecia e la Spagna. Nonostante il sud della Francia si affacci sul Mediterraneo, la sua cucina non può essere considerata “mediterranea” a causa dell’utilizzo del burro, della panna e delle carni rosse.


Da italiana, la mia cucina è molto influenzata dalla dieta mediterranea e dagli ingredienti che la caratterizzano. Se amate cibi naturali e sani, sicuramente apprezzerete la cucina mediterranea. Vedrete che questa dieta riesce ad essere sia sana che gustosa!

Gli ingredienti di base della dieta mediterranea

– Olio d’oliva (extravergine o no);

– Grano;

– Frutta;

– Verdura;

– Fagioli;

– Sementi;

– Frutta secca;

– Vino rosso (da bere con moderazione – non più di un bicchiere al giorno);

– Latticini (yogurt, latte e formaggi – da consumare con moderazione);

– Pesce;

– Pollame e uova

La vera dieta mediterranea utilizza poca carne rossa e pochissimo burro o lardo. Le proteine vengono ricavate dal pollo, dalle uova, dal pesce e dai frutti di mare oppure dall’unione di pasta e fagioli o piselli.


La struttura del menù

Ecco gli alimenti sempre presenti nelle tavole mediterranee.

Pane: importante e sempre presente. Non viene mai condito col burro, viene invece servito semplice o con un filo d’olio.

L'articolo prosegue subito dopo


Grano: la pasta, il riso o l’orzo vengono serviti come portata principale o come contorno, conditi con della salsa o con dell’olio. Il riso è molto popolare in Spagna, dove il piatto tipico, la Paella, è composto da riso, verdure, pesce, frutti di mare, pollo e zafferano; veramente buono.

Verdure: sono molto comuni le insalate miste con lattuga, pomodoro, peperoni e cipolle rosse. Spesso anche olive nere, erbe e formaggi freschi come la feta, in Grecia, e la mozzarella, in Italia, vengono unite alle insalate miste.

Aglio: viene usato comunemente, è ricco di antiossidanti e fa bene alla circolazione sanguigna. Gli antichi romani facevano mangiare l’aglio agli schiavi e ai gladiatori per migliorare la loro salute e resistenza. In Grecia e in Medio Oriente, viene servito un intingolo chiamato hummus, preparato con una purea di ceci, aglio e olio d’oliva, gustoso e ottimo per la salute.

Vino: un bel bicchiere di vino rosso, ricco di flavonoidi, spesso accompagna la cena.

Poiché la dieta mediterranea ha un basso contenuto di grassi saturi ed è ricca di antiossidanti e grassi mono-insaturi, provenienti dall’olio d’oliva e dalla frutta secca, è ottima per la protezione del sistema cardiovascolare e per la prevenzione dalle malattie cardiache.

La Paella spagnola: una vera bontà

Immaginate un piatto di classica paella spagnola. Riso, piselli, pesce, frutti di mare, pollo e zafferano. E’ molto simile ad un piatto tipico di New Orleans, la Jambalaya. Infatti, New Orleans fu fondata dai francesi, ma la Francia vendette la Louisiana alla Spagna nel 1764 e la regione rimase in mano agli spagnoli fino al 1803. Giusto il tempo di ereditare alcune tradizioni…

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*