Dieta per trigliceridi alti

Guide

Dieta per trigliceridi alti

I trigliceridi sono una forma di grasso costituita da acidi grassi e glicerolo. Il livello corretto di trigliceridi nel corpo deve essere al di sotto di 150 mg/dl di sangue. Quando i livelli di trigliceridi superano questo livello (a volte superando i 500 mg/dl), possono esserci seri problemi di salute, compresi infiammazione e danni al pancreas. Mangiando gli alimenti corretti, terrete il livello dei trigliceridi sotto controllo.

Carboidrati semplici

Tra i più grandi nemici, quando si tratta di trigliceridi, ci sono i carboidrati semplici. I carboidrati semplici sono cibi pieni di cereali raffinati e zuccheri. Questi includono prodotti come bibite, pane ed altri prodotti a base di farina bianca trasformata, e dolci o caramelle confezionate con lo zucchero. I carboidrati semplici aumentano il livello di glucosio nel sangue, il quale aumenta drasticamente la produzione di insulina. Di conseguenza, i trigliceridi possono aumentare. Sostituite i carboidrati semplici nella vostra dieta con cibi più sani a base di cereali integrati e meno zucchero.

Colesterolo

Colesterolo e trigliceridi spesso vanno di pari passo.

In realtà, secondo l’American Heart Association, coloro che hanno livelli elevati di colesterolo hanno anche alti livelli di trigliceridi. I cibi con alto contenuto di colesterolo dovrebbero essere evitati, inclusi quelli con un alto contenuto di grassi saturi, come i tagli grassi della carne, il burro e la maggior parte delle proteine animali. Per abbassare i trigliceridi, mantenete l’assunzione di colesterolo inferiore ai 200 mg al giorno. Potete fare questo focalizzando la vostra dieta sugli alimenti a base vegetale, che non contengono colesterolo.

Grassi

Anche alcuni tipi di grassi possono avere un effetto sui vostri livelli di trigliceridi. Questo è particolarmente vero per i grassi saturi e trasformati. I grassi saturi si trovano nella maggior parte dei prodotti di origine animale, mentre i grassi modificati si trovano in molti prodotti commerciali da forno o cibi fritti. Uno dei migliori modi per evitare questi grassi è sostituire i grassi saturi e modificati con i grassi monoinsaturi e polinsaturi.

Questi grassi insaturi si trovano in prodotti come il salmone e lo sgombro (che hanno anche un alto contenuto di omega-3 essenziali), olio vegetale, noci, burro di arachidi e semi di girasole. Non solo questi grassi riducono l’apporto di colesterolo, ma possono anche contribuire ad aumentare l’HDL, il cosiddetto colesterolo “buono”.

Amidi

Anche gli alimenti con alto contenuto di amido possono avere un ruolo negli alti livelli di trigliceridi. Questi alimenti sono patate, pasta, pane e cereali. Quando il vostro sistema digestivo assorbe gli amidi, questi sono suddivisi in zuccheri che, se presenti nel corpo in quantità elevate, possono essere trasformati in trigliceridi. Limitate la vostra dieta ad un massimo di due o tre porzioni di amidi per pasto. Esempi di una porzione di amidi sono una fetta di pane o 30 grammi di cereali secchi. Sostituite gli amidi con le verdure o con cibi ricchi di proteine come lo yogurt.

Alcool

Soprattutto l’alcol è responsabile del problema dei trigliceridi alti.

L’alcol è ricco di calorie (e nella maggior parte dei casi di carboidrati), e inibisce anche gli enzimi responsabili dell’abbassamento dei trigliceridi nel corpo. L’alcol può anche attivare il fegato a produrre più trigliceridi. Qualsiasi dieta per ridurre i trigliceridi dovrebbe eliminare il consumo di alcol completamente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*