Dieta senza carboidrati: i benefici e i problemi da sapere

Salute

Dieta senza carboidrati: i benefici e i problemi da sapere

Dieta senza carboidrati i benefici e i problemi da sapere
Dieta senza carboidrati i benefici e i problemi da sapere

Se pensi che per dimagrire basti eliminare i carboidrati, sappi che non è la soluzione migliore. Vediamo quali sono i benefici e i problemi di una dieta di questo tipo.

Eliminare carboidrati come pasta e pane, da un lato può apportare dei benefici, soprattutto se segui una dieta, mentre dall’altro lato ci sono dei problemi che è meglio tu sappia quali sono per affrontarli nel migliore dei modi.

Una dieta povera di carboidrati comporta la perdita di peso. In una dieta povera di carboidrati, non si perde tanto il peso, quanto i liquidi, quindi l’acqua. Non si perde grasso, ma acqua per via della sostanza contenuta in essi.

I carboidrati causano influenza

I carboidrati sono una fonte di energia per noi. Nel momento in cui rinunci ai carboidrati, il cervello comincia a subire alcuni danni e si hanno risultati pessimi, come alito cattivo, stanchezza, insonnia, nausea. I sintomi tipici di una possibile influenza.

Limitano le prestazioni

Con l’eliminazione dei carboidrati, quindi pane e pasta e altri nutrienti di questo tipo, essenziali per la nostra energia, il nostro corpo non riesce a svolgere determinati compiti e le nostre energie tendono a diminuire e quindi risulta anche difficile concentrarsi.

Si tende ad avere un umore diverso

I carboidrati sono utili al nostro corpo in quanto sono portatori di serotonina che ci aiutano a stare bene.

In mancanza di carboidrati, il nostro umore ne risente e diventiamo lunatici e insopportabili.

I carboidrati integrali

Se non vuoi rinunciare ai carboidrati, perché non provi a consumare quelli integrali. La pasta e il pane integrale sono ottimi nutrienti e fanno bene al nostro organismo aiutandoci anche per quanto riguarda i livelli di zucchero nel sangue.

Malattie cardiache

i carboidrati aumentano il rischio di malattie cardiache e di diabete, per questo sono da preferire quelli di tipo integrale in quanto riducono il rischio di colesterolo nel sangue sono utili per il livello di zucchero nel sangue. Se non volete rinunciare ai carboidrati, preferite quelli integrali.

I cereali integrali aiutano anche per chi ha problemi di stitichezza, oltre a ridurre il rischio di obesità e di malattie cardiache. I cereali integrali contengono fibre utili al nostro organismo e al nostro fabbisogno.

In base a quanto stabilito dai LARN, i Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione italiana, i carboidrati sulle nostre tavole dovrebbero costituire tra il 45 e il 60% delle calorie totali della giornata.

Migliaccio, un esperto di alimentazione, consiglia di mangiare carboidrati integrali, come pane, pasta se proprio non vogliamo rinunciare al valore e alle calorie dei carboidrati di cui il nostro corpo ha bisogno.

Un taglio drastico di carboidrati quali pane e pasta, può portare ad alcuni problemi per le arterie, a un malfunzionamento del fegato e a un rischio maggiore di morte. Si raccomanda, qualora si volesse seguire una dieta, di fare attenzione al consumo di carboidrati, prediligendo la pasta integrale, molto meno dannosa e più utile per la dieta.

Insomma, forse è meglio limitare il consumo di questi alimenti senza eliminarli del tutto per evitare patologie e disturbi difficili da curare. Quindi, attenzione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

follicolite
Wellness

Follicolite e peli pubici

22 settembre 2017 di Notizie

La follicolite è un’infezione dei follicoli piliferi spesso dovuta a una depilazione poco delicata, che causa prurito e bruciore. Scopriamone cause e rimedi e vediamo come evitarla.