Difendiamo il diritto all’infanzia: Mamma seduce il figlio in nome di un attrazione genetica COMMENTA  

Difendiamo il diritto all’infanzia: Mamma seduce il figlio in nome di un attrazione genetica COMMENTA  

California: Mistie Rebecca Atkinson, 32 anni, ha fatto sesso ripetutamente col figlio di 15 anni che non vedeva da anni. Lo ha istigato con varie fotografie via mms compromettenti sino ad arrivare al vero e proprio atto sessuale, più volte ripetuto.


In tribunale si è difesa così: “Non credo che dovrei essere accusata di incesto, perché sono stato presa da un fenomeno chiamato “attrazione genetica”, che colpisce il 50 per cento delle persone che si ritrovano con un parente che hanno perso di vista per molto tempo”.


La donna è stata incastrata delle foto sexy ritrovate sul cellulare del minore dai parenti. Donna che se l’è cavata con una misera condanna a 4 anni di carcere, un modo veramente subdolo di  fare giustizia e di tutelare i minori. Nasce così una petizione online, una raccolta di firme per chiedere pene più severe. Tuteliamo il diritto all’infanzia e alla famiglia firmando questa petizione. Chiediamo che certe cose siano punite in maniera esemplare per evitare che accadano nuovamente.


la petizione la trovate al seguente link:

http://www.petizionionline.it/petizione/difendiamo-il-diritto-all-infanzia-mamma-seduce-il-figlio-in-nome-di-un-attrazione-genetica/7434

Leggi anche

About Chiara Cichero 1075 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*