Differenza tra apparecchio anticellulite professionale e casalingo COMMENTA  

Differenza tra apparecchio anticellulite professionale e casalingo COMMENTA  

Con l’approssimarsi della bella stagione noi donne siamo particolarmente preoccupate dalla prova costume; gli inestetismi della cellulite interessano un po’ tutte, anche le più magre, quindi molto spesso decidiamo di ricorrere all’uso di macchinari specifici uniti a trattamenti drenanti e stimolanti che promettono in poche settimane di eliminare la cosiddetta pelle a buccia d’arancia dai nostri punti critici: pancia, fianchi, cosce, glutei.


Nei saloni di bellezza (ma anche in medicina e forse con maggior sicurezza) si effettua la cavitazione, che rimodella il corpo attraverso l’uso di un apparecchio a ultrasuoni: questi ultimi trasmettendo calore alle cellule adipose responsabili dei cuscinetti di grasso, le fanno implodere in modo tale da far fuoriuscire i grassi in eccesso dalla membrana cellulare. Contribuisce in maniera determinante all’effetto anticellulite il bere molto dopo la seduta e l’uso di una guaina a compressione graduata che rilasci eventualmente sostanze drenanti. E’ consigliata ad adulti in buona salute, purché abbiano uno stile di vita corretto e non assumano farmaci, tra i quali gli antitiroidei o gli antitumorali.


Un’altro apparecchio anticellulite professionale molto conosciuto e usato è il dermo-lipo-aspiratore, una sorta di rullo che viene passato più volte sulla zona da trattare, che in tre step liscia e rassoda la pelle a buccia d’arancia, riduce il grasso localizzato attraverso la penetrazione delle sostanze contenute nelle creme applicate, e va a drenare i tessuti sottostanti eliminando il grasso in eccesso. La dermo-lipo-aspirazione può essere effettuata su tutte le parti del corpo in cui si può formare cellulite o tessuto adiposo in eccesso, e promette un effetto riducente fino a 4 cm in circonferenza. L’efficacia si paga, le sedute sono costose, e non è consigliabile a persone che soffrono di capillari fragili e varici (la pressione eccessiva potrebbe creare danni seri), a chi ha una soglia del dolore molto bassa e a chi è ansioso o stressato.


Per chi si vuole affidare a un apparecchio anticellulite casalingo la situazione cambia un po’. A volte si sceglie un elettrostimolatore di quelli tanto pubblicizzati in tv, che costa quasi quanto uno professionale e può risultare inefficace o dannoso se non se ne sa fare un buon uso. Inoltre, ha un effetto tonificante per i muscoli, sì, ma non aiuta a rimuovere gli inestetismi della cellulite.

L'articolo prosegue subito dopo


Esistono invece in commercio alcuni trattamenti che unendo l’impiego di una crema o un gel anticellulite a un massaggiatore manuale, di quelli ‘a rullo’, assicurano l’eliminazione completa dei cuscinetti adiposi accompagnati dalla pelle a buccia d’arancia. Naturalmente il prezzo è molto basso, si va dai 15-20 euro per un prodotto da supermercato, ai 50-60 se acquistiamo in profumeria. In questo caso più che al massaggiatore manuale dobbiamo affidarci all’efficacia dell’anticellulite, controllandone le componenti, e verificando se la crema contenga iodio, fucus o sostanze che fanno scomparire la cellulite ma che potrebbero causare il malfunzionamento della tiroide.

Ricordiamo comunque che possiamo contribuire notevolmente a migliorare l’aspetto del nostro corpo tramite un’alimentazione sana, una vita regolare e la giusta attività fisica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*