Differenze imprenditore commerciale e agricolo COMMENTA  

Differenze imprenditore commerciale e agricolo COMMENTA  

Il concetto di imprenditore è preso in considerazione dal codice civile; secondo le norme in esso contenute l’imprenditore è “chi esercita professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni è servizi”. Nell’ambito di questa definizione generica si possono individuare due tipologie di imprenditori:l’imprenditore commerciale e l’imprenditore agricolo.

Leggi anche: Guadagnare fino a 2900 euro al mese? Ecco com fare con il solo diploma


Differenze imprenditore commerciale e agricolo

Chi è l’imprenditore commerciale?
L’imprenditore commerciale si intentifica come tale per le attività svolte.

È infatti colui che svolge le seguenti attività:
-attività industriale volta a produrre beni o servizi;
-attività di intermediazione nella circolazione della ricchezza;
-attività di trasporto;
-attività bancaria e assicurativa;
-attività ausiliarie delle precedenti.

Leggi anche: Jobmetoo, prima agenzia online per disabili


L’imprenditore commerciale, oltre alle normali regole relative all’impresa in generale, è assoggettato a particolari norme che impongono i seguenti obblighi: è obbligato ad iscriversi nel registro delle imprese tenuto presso la Camera di Commercio ed è obbligato alla tenuta delle scritture contabili; infine, in caso di insolvenza, è soggetto al fallimento e alle altre procedure concorsuali.


Chi è l’imprenditore agricolo?
A differenza di quanto accadeva in passato l’attività agricola è considerata oggi un’attività imprenditoriale in quanto diretta a produrre beni e dunque ricchezza. La legge definisce in particolare imprenditore agricolo colui che esercita un’attività diretta alla coltivazione di un fondo, che si occupa della coltivazione del bosco per produrre legname, che svolge l’allevamento del bestiame e attivita alle prime connesse.

L'articolo prosegue subito dopo


L’imprenditore agricolo ha l’obbligo di iscriversi in una sezione speciale del registro delle imprese tenuto presso la Camera di Commercio e ha funzione di pubblicità-notizia.

Leggi anche

opec
Economia

Ecco cosa dice il nuovo accordo dell’OPEC

Dopo 8 anni l’OPEC ha trovato un accordo per la riduzione della produzione di petrolio: circa 1,2 mln di barili in meno al giorno. Coinvolta anche Mosca. L’OPEC, l’organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio, ha appena siglato un nuovo accordo quadro. E’ la prima volta che accade una cosa del genere da otto anni a questa parte ed è un risultato arrivato al termine di una trattativa molto complessa, che vedeva contrapposti i tre principali produttori mondiali, Arabia Saudita, Iraq e Iran. In più, il nuovo accordo ha coinvolto anche Paesi che dell’OPEC non fanno parte, come la Russia. L’effetto Leggi tutto
About Manuela Margilio 50 Articoli
Sono laureata in giurisprudenza e amo scrivere su questioni relative al diritto e fisco; mi piace leggere e mi dedico alle recensioni. Scrivere sul web è una delle mie passioni che mi consente di essere sempre aggiornata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*