Dimagrire in piscina

Guide

Dimagrire in piscina

Nuotare non è l’unica attività da fare in piscina che aiuta a dimagrire. Soprattutto negli ultimi tempi, infatti, stanno riscuotendo successo discipline che rappresentano la trasposizione in acqua di altre che si svolgono a terra. Per frequentare i corsi, poi, non è neppure necessario saper nuotare. Svolgere un’attività fisica in acqua ha due vantaggi: da un lato, gli impercettibili vortici che il movimento del corpo provoca effettuano un massaggio sulla pelle. Dall’altro, la resistenza di questo elemento è superiore a quella dell’aria, ma gli impatti e i movimenti sono attenuati, a vantaggio di muscoli e articolazioni, meno esposti a traumi. Inoltre, in acqua le persone sovrappeso si muovono meglio.

L’acqua gym è l’aerobica trasferita in piscina. Si svolge infatti su basi musicali come l’aerobica, ma ad un ritmo più blando a causa dell’attrito con l’acqua. Se si gode di una buona salute e non si chiedono sforzi eccessivi al proprio corpo, la si può praticare anche quando si è un po’ più in là con gli anni.

L’acqua gym è un’attività che allena il cuore e i polmoni, durante le lezioni si bruciano parecchie calorie, anche se in realtà inferiori a quelle che si consumano praticando l’aerobica “a terra”.

Il Pool sprint è una disciplina che consiste in una corsa (oppure una camminata, se non si è molto allenati) in piscina, sul cui fondo viene posizionato uno speciale tappetino che richiede l’uso di scarpe da jogging. La resistenza opposta dall’acqua permette di bruciare molte calorie. La muscolatura si tonifica senza ingrossarsi. In confronto all’acqua gym, il pool sprint allena meno la parte superiore del corpo. Si tratta di una disciplina adatta a chi ha l’obiettivo di dimagrire definendo il corpo e di migliorare la forma, sotto l’aspetto sia della forza che della resistenza.

L’acqua spinning è la trasposizione dello spinning in piscina, con l’acqua che può arrivare all’altezza del petto o della vita. Questa attività è perfetta per chi vuole modellare le gambe e i glutei.

I benefici delle pedalate si concentrano soprattutto in queste zone del corpo, al contrario non vengono sollecitati i muscoli del busto e delle braccia. A patto di non tenere andature eccessive, se si è in salute l’acqua spinning non ha controindicazioni e può essere praticato a tutte le età.

Per chi ama il ballo, c’è poi l’acqua dance. Latino-americano, hip-hop, funky e country. Sono diversi I ritmi che vengono proposti nel corso delle lezioni di acqua dance, attività complete perchè, nell’esecuzione delle varie coreografie, chiama in causa tutti I muscoli, definendoli e favorendo il dimagrimento. Diversamente dalle discipline precedenti, non sviluppa particolarmente né la forza né la resistenza. L’effetto principale dell’acqua dance, che è molto dinamica e divertente, è la definizione del corpo. Questa attività non ha alcuna controindicazione.

In media, quando si svolge un’attività fisica in acqua, il consumo calorico è superiore di circa il 20% rispetto a quando ci si allena a terra: praticando queste discipline per un’ora si bruciano circa 900 calorie.

Le lezioni hanno una durata che oscilla tra i 30 e i 60 minuti a seconda dell’intensità dell’esercizio, ma mediamente sono di tre quarti d’ora. Qualunque sia l’attività scelta, il consiglio è di cominciare con gradualità senza strafare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*