Dimenticano la Tac, paziente operato muore il giorno dopo

Cronaca

Dimenticano la Tac, paziente operato muore il giorno dopo

Ancora uno spiacevole caso di malasanità. L’episodio che vi riportiamo questa volta è accaduto a Nord dell’Italia, presso il reparto di Chirurgia e Radiologia dell’ospedale Angelo di Mestre: nel registro degli indagati risultano iscritti quattro medici per il decesso del 69enne Ernesto Forcato. I familiari dell’uomo si sono rivolti ad un legale per fare chiarezza su una morte che, a quanto pare, si sarebbe potuta evitare. Il signor Forcato era stato ricoverato per forti dolori allo stomaco: era sicuramente bisognoso di una Tac che però non è mai arrivata.

L’autopsia effettuata sul cadavere ha evidenziato che la vittima aveva l’intestino perforato. Probabilmente la Tac avrebbe reso più chiara la situazione consentendo ai chirurghi di intervenire tempestivamente. Ma così non è stato, e il signor Ernesto è morto. Uno dei tanti tristi casi di malasanità che colpiscono il nostro Paese, ora resta da accertare le responsabilità dei medici sulla vicenda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...