Dinamo Zagabria-Lione: nessuna inchiesta Uefa COMMENTA  

Dinamo Zagabria-Lione: nessuna inchiesta Uefa COMMENTA  

Nessuna inchiesta Uefa su Dinamo Zagabria-Lione. Almeno per il momento. Questa la risposta della massima autorità calcistica continentale in merito alla bufera nata dopo la clamorosa vittoria dei francesi in Croazia, che ha consentito all’Olympique di conquistare un insperato passaggio del turno ma soprattutto dopo la fotografia che immortala il difensore della Dinamo Dagobej Vida strizzare l’occhio al centravanti francese Bafetimbi Gomis, con tanto di pollice alzato in segno di un (possibile) accordo dopo uno dei gol del Lione.

“Non abbiamo registrato alcun movimento anomalo” fanno sapere da Nyon. Per il momento, quindi, i sospetti dovranno rimanere tali ed a meno di clamorose novità il nome del Lione sarà regolarmente inserito tra i sedici squadre del sorteggio di venerdì 16.

Ma cosa succederà se emergesse qualcosa di nuovo a sorteggio avvenuto o addirittura ad ottavi già consumati?

Meglio non pensarci, e nell’attesa il Lione fa pervenire il proprio “sdegno”. La società francese dice di approvare il comportamento dell’autorità garante per i giochi on line della Francia che ha immediatamente effettuato verifiche che non hanno però portato a nessuna anomalia.

Il nostro risultato è forse atipico ma assolutamente regolare e l’impresa deve restare sul piano sportivo” specifica una nota ufficiale del Lione. Punto ed a capo.

L'articolo prosegue subito dopo

Per ora. Con la benedizione dell’Uefa ma non dell’autorità per i giochi on line del Belgio, che ha avviato una propria indagine. Intanto la Dinamo ha esonerato con effetto immediato l’allenatore Kruno Jurcic, che qualcuno ricorderà meteora in Italia con le maglie di Torino e Sampdoria.

Leggi anche

Sport

Come dimagrire con la corsa

Running, running e running: ecco come dimagrire in salute, allena il tuo fisico ad un’attività fisica costante, quotidiana e moderata … i risultati sui “rotolini” di troppo saranno subito evidenti Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*