Dirigenti a confronto COMMENTA  

Dirigenti a confronto COMMENTA  

 

Cosa hanno in comune Branca e Galliani ?

Galliani per anni è stato definito uno squalo del mercato, sempre pronto a portare al Milan gioielli ancora acerbi da plasmare oppure campioni affermati o giocatori in cerca di definitiva consacrazione.


Branca negli ultimi anni ha monopolizzato il mercato, all’Inter sono arrivati giovani sconosciuti che sono poi diventati top player come Maicon o Julio Cesar.

Sono anche arrivati giocatori già noti che però sono stati valorizzati dal gioco della squadra, come Sneijder scartato dal Real Madrid.


Dirigenti affermati insomma che però ultimamente sembrano aver perso il loro smalto.

Molti fattori influiscono nella buona riuscita di una campagna acquisti, primo fattore è senza dubbio la possibilità economica.


Negli ultimi anni il Milan aveva ridotto il budget per gli acquisti, gioco forza bisognava puntare o su giocatori emergenti oppure su giocatori ormai sul viale del tramonto o anche su giocatori scartati perché non ritenuti idonei da altre squadre.

L'articolo prosegue subito dopo


A volte si può pescare un jolly (Cambiasso e Sneijder insegnano), il più delle volte invece si finisce per acquisire giocatori che diventano un peso nell’economia della squadra.

Il caso Marotta è lampante, nel giro di un anno è passato dall’essere considerato poco adatto a gestire la campagna acquisti di una grande società a uno dei fautori della rinascita juventina.

 

Cereda Stefano

Leggi anche

About Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*