Diritti tv, Berlusconi condannato a 4 anni COMMENTA  

Diritti tv, Berlusconi condannato a 4 anni COMMENTA  

La sentenza di Appello del processo riguardante i diritti tv Mediaset ha confermato il verdetto emesso in primo grado: Silvio Berlusconi è stato condannato a quattro anni di reclusione e cinque anni di interdizione dai pubblici uffici. Il Cavaliere ha ancora una volta attaccato la giustizia italiana, che secondo lui “viene utilizzata per eliminare un avversario politico”.


In molti si chiedono quali potrebbero essere le ripercussioni di questa condanna sul Governo appena nato. Angelino Alfano è sicuro che non  ci sarà alcuna conseguenza sulla tenuta dell’Esecutivo.

Per Berlusconi il periodo non è dei migliori dal punto di vista giudiziario: la Procura di Napoli ha chiesto il rinvio a giudizio per la compravendita di senatori: l’accusa stavolta è di finanziamento illecito e corruzione.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*