Dirty Dancing – Balli proibiti: 10 curiosità imperdibili

Cinema

Dirty Dancing – Balli proibiti: 10 curiosità imperdibili

Chi non conosce il film Dirty Dancing – Balli Proibiti (1987) del regista Emil Ardolino con protagonisti il compianto Patrick Swayze e Jennifer Grey? E’ un film di quasi 30 anni fa che ha fatto la storia, ma ci sono dieci cose che forse non si sanno a riguardo. La prima curiosità è che i due attori protagonisti, che avevano già lavorato insieme in Alba rossa (1984), di John Milius, non andavano affatto d’accordo: in particolare era Jennifer Grey che non sopportava Patrick Swayze, il quale, con fatica, la convinse a interpretare Francis “Baby” Houseman, la sua innamorata sul set – Patrick era invece l’indimenticabile Johnny Castle -; inoltre la scena in cui Johnny e “Baby” stanno provando le coreografie per lo spettacolo e si trascinano l’una verso l’altro, non era prevista: si trattava di un momento di relax – e di tregua? – dei due attori, ma al regista piacque e scelse di inserirlo nel film, idem per la scena della prova del ballo in cui Johnny accarezza “Baby” sul braccio, facendole soffrire il solletico.

La produzione voleva realizzare un sequel del grande successo cinematografico e offrì al protagonista maschile ben 6 milioni di dollari per convincerlo, ma lui disse di no: non amava i sequel e Dirty Dancing non avrebbe fatto eccezione.

Cos’altro c’è che forse non si sa del film? Il fatto che il personaggio di “Baby” aveva 17 anni, mentre Jennifer Grey dieci in più, ma dovette essere in grado di convincere il regista di essere adatta al ruolo e ovviamente ci riuscì alla grande.

Già più noto è il fatto che l’autore e cantante dell’intenso brano She’s Like The Wind – che si sente nella scena in cui “Baby” e Johnny sono convinti di salutarsi per sempre – sia lo stesso Patrick Swayze, mentre la voce femminile è quella di Stacy Wilderlitz.

Curiosità simpatica è quella delle labbra viola degli attori che provano il ballo nel lago, perché era il mese di ottobre e l’acqua, di Lake Lure, in Nord Carolina, era particolarmente fredda.

Gli altri esterni del film, già che ci siamo, dove sono stati girati? A Mountain Lake, in Virginia – ricordiamo che “Baby” è andata in vacanza in un esclusivo villaggio turistico di montagna con la famiglia ed è lì che incontra lo spiantato ballerino Johnny -.

I due protagonisti vengono da mondi completamente diversi e regista e sceneggiatore vollero che ciò si vedesse anche dai vestiti e dai loro colori: scuri per lui, chiari per lei.

Altra curiosità sul film è che Patrick Swayze non fu la “prima scelta”, per interpretare il personaggio di Johnny: per primo venne contattato Val Kilmer, che non accettò, poi Billy Zane – più noto per aver interpretato Cal, il fidanzato di Rose in Titanic -, ma come ammise lo stesso attore, venne scartato perché non ballava bene – mentre Patrick era figlio di una coreografa e proprietaria di una scuola di ballo -.

Su Dirty Dancing, nel 2004, venne realizzato un musical, Dirty Dancing: The Classic Story On Stage, scritto dalla stessa autrice, Eleanor Bergstein.

Le canzoni sono le stesse del film e anche le scene, sebbene ne siano state aggiunte alcune. Il successo è stato internazionale anche in questo caso – lo spettacolo tra l’altro è andato in scena anche in Italia, fino al Dicembre scorso, al Gran Teatro di Roma -. Per finire ecco un po’ di cifre sulla fortuna di Dirty Dancing (il film): il budget iniziale era di 6 milioni di dollari ed in tutto ne ha incassati 213.954.274.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche