Come distinguere l’influenza dal raffreddore COMMENTA  

Come distinguere l’influenza dal raffreddore COMMENTA  

distinguere

Il freddo è arrivato, insieme all’ influenza e al raffreddore. Come distinguere i sintomi nonostante siano spesso simili? Alcuni consigli per non sbagliare.

L’inverno porta con sé influenza, raffreddore e altri malanni. Spesso però non è semplice distinguere un banale raffreddore dall’influenza. Questo perché il raffreddore provoca anche dolori muscolari, spossatezza e, a volte, febbre. Però dall’intensità dei sintomi e dalla loro natura si possono distinguere facilmente.


Innanzi tutto, i sintomi influenzali sono più intensi e di maggior durata rispetto a quelli del raffreddore. Per evitare complicazioni, è bene correre subito ai ripari e trovare la giusta cura per combattere l’influenza. Mentre il raffreddore non ha bisogno di medicine particolari per essere stroncato, l’influenza non solo deve essere tenuta sotto controllo, ma andrebbe anche prevenuta.


I sintomi dell’influenza sono febbre alta, dolori muscolari, stanchezza, mal di testa, nausea, tosse secca, mal di gola, inappetenza e catarro. Per combattere questi sintomi bisogna stare a riposo e fare uso dei medicinali più indicati. Se però volete provare dei rimedi naturali, eccone alcuni efficaci. Lo zenzero è un potente antinfiammatorio e può essere usato per preparare degli infusi. Per un litro d’acqua basta una radice di zenzero lasciare in infusione per 10 minuti. Anche un infuso al miele e limone è efficace. Il miele è un emolliente ed è ricco di vitamine che rafforzano l’organismo e lo aiutano a contrastare i virus. Per prepararlo bastano un limone, un cucchiaino di miele e una tazza d’acqua calda.


Per poter respirare meglio e lenire l’infiammazione del sistema respiratorio, l’ infuso di salvia è un toccasana. Bastano 5 foglie per ogni tazza di acqua calda da immergere per 15 minuti quando ancora l’acqua è sul fuoco. Poi lasciare per altri 5 minuti dopo aver spento il fuoco e scolare le foglie. Contro influenza e raffreddore il rimedio perfetto è l’infuso di maggiorana, un forte espettorante naturale. Per ogni tazza d’acqua mettere due cucchiai di maggiorana. La preparazione è identica a quella per l’infuso di salvia ma l’infusione dura 10 minuti anziché 15.

L'articolo prosegue subito dopo


Infine il rimedio contro la maggior parte dei sintomi: l’infuso di sambuco. Il sambuco è un antipiretico e analgesico, allevia il mal di gola, il mal di testa e i dolori muscolari. Inoltre contiene proprietà antinfiammatorie e depurative, facilita la sudorazione – con cui si eliminano le tossine dal corpo – e allevia anche la tosse. Per mezzo litro d’acqua servono due cucchiai di foglie secche di sambuco: lasciarle in immersione per 5 minuti, poi toglierle e lasciar riposare la bevanda per 5 minuti.

 

Leggi anche

parabola
Guide

Spostare la parabola Sky: come fare

Alcuni consigli utili per orientare la parabola di Sky in maniera corretta. Che possediate una parabola Sky tradizionale, oppure una parabola rettangolare e piatta (magari di quelle decorabili), il problema per voi, non appena acquistata, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*