Distruggidocumenti: migliori marche

Tecnologia

Distruggidocumenti: migliori marche

distruggidocumenti

Alla scoperta delle migliori marche di distruggidocumenti tra quelle attualmente disponibili sul mercato. Modelli, prezzi e descrizione prodotti.

A cosa serve un distruggidocumenti

In molti di noi avranno familiarità con quelle scene da film americano, in cui un dirigente, sorpreso dai feroci agenti del fisco, dall’FBI o da altri organi di controllo, si affanna a distruggere una serie di documenti compromettenti tramite un aggeggino costruito appositamente per assolvere a tale documento. Ebbene il distruggidocumenti – o paper shredder, in inglese – serve sicuramente anche a questo, ma in realtà il suo scopo principale rimane quello di eliminare la carta in eccesso dagli uffici o dalle case, riducendola ai minimi termini e agevolando così il suo smaltimento. Insomma, un distruggidocumenti potrebbe servire anche a coloro che pensano di poterne fare a meno: quest’ultima affermazione è sicuramente vera, così come è vero che un distruggidocumenti in casa o in ufficio semplificherebbe la vita di chiunque. Proprio a questo scopo, nelle righe che seguono vi segnaliamo alcuni – dieci, per la precisione – prodotti appartenenti a tale famiglia, per tutte le tasche e per uso sia pubblico (inteso come da ufficio) che privato.

– Ednet 91605

Partiamo con un prodotto economico in rappresentanza di un’azienda – con sede in Germania – specializzata in accessori per l’elettronica di vario tipo e diverse destinazioni d’uso, ma molto attiva su questo specifico ramo di prodotti.

Il distruggidocumenti che vi proponiamo può eliminare fino a sette fogli contemporaneamente, e tratta senza problemi tessere di plastica rigida – ad esempio badge – oppure documenti con punti metallici, graffette e altre inserzioni. Adatto per piccoli uffici, e soprattutto per piccoli carichi, essendo il contenitore della risulta tutt’altro che capiente e la velocità di taglio alquanto ridotta.

– Rexel Alpha

Altro prodotto economico che riduce i fogli di carta a striscioline, prodotto da un’azienda francese – la sede centrale è a Parigi – tra le più generose in termini di modelli di distruggidocumenti. I fogli che può evadere in un solo taglio sono solo sei, ma la velocità di taglio è sufficientemente sostenuta, e i tempi di lavorazione non sono così elefantiaci, a meno che non si desideri fare fuori un’intero archivio. D’altronde, la stessa azienda mette in guardia dal rischio di surriscaldamento, lasciando intuire che un utilizzo intensivo e prolungato non è esattamente la soluzione più consigliabile.

– Geha S5 Basic

La casa produttrice ha sede – anche essa – in Germania, e si è espressamente specializzata nella produzione di shredder per documenti.

I suoi prodotti sono improntati alla massima semplicità, alla resistenza e alla riduzione dell’ingombro, e questo non fa eccezione. Il costo ridotto fa il paio con delle prestazioni di tutto rispetto, ancorché commisurate alle dimensioni, per cosi dire, semicasalinghe del prodotto. Esistono altri modelli, leggermente più performanti, ma con un rapporto tra prezzo e prestazioni decisamente meno vantaggioso.

– Fellowes Powershred H-6C

Questo è il distruggidocumenti definitivo, dal momento che i fogli di carta li riduce praticamente in coriandoli. Può lavorare fino a sei fogli con un solo taglio, ed è sufficientemente veloce. Ciò malgrado, si tratta in ogni caso di un prodotto più adatto a un uso personale che a una collocazione in un ufficio, viste le dimensioni contenute. La società produttrice ha sede a Itasca, Illinois, e compie quest’anno il secolo esatto di attività.

– Swingline GBC1758496

Ecco un distruggidocumenti realmente professionale, se così si può chiamare. Il costo decisamente elevato lascia intuire come, in questo caso, siamo in presenza di un apparecchio da ufficio, dalle prestazioni decisamente importanti.

Parliamo infatti di un dispositivo in grado di ridurre ai minimi termini fogli e superfici più dure in pochissimi secondi, che sopporta tranquillamente anche sessoni di lavoro lunghe e intensive e riduce al massimo i tempi di lavorazione. La sua qualità performativa è tale che un solo apparecchio può soddisfare anche le esigenze di uffici molto grandi. La casa produttrice è stata fondata a New York, ma oggi anche essa ha sede in Illinois.

– Genie S-105 CD

La casa produttrice in questione – con sede in Virginia, negli Stati Uniti – non lesina la produzione di apparecchi similari di alto profilo e alto costo, ma preferiamo proporvi questo modello, che rappresenta una sintesi pressoché irreplicabile tra prezzo ridottissimo ed elevate prestazioni: vi basti pensare che distrugge senza battere ciglio CD, DVD e badge rigidi. La capacità di taglio limitata a cinque fogli, il raccoglitore dei frammenti che può contenere al massimo l’equivalente di 25 fogli e le varie ma elementari funzioni lo rendono adatto quasi esclusivamente a un utilizzo casalingo, o al massimo a un ufficio di ridottissime dimensioni.

Ciò non toglie che sia un affare.

– LogiLink AV402

Altro prodotto di fascia bassa, ancora una volta consigliato per un utilizzo casalingo e/o men che estemporaneo. Ciò malgrado, anche in questo caso, ci troviamo di fronte a un prodotto dalle prestazioni pressoché impeccabili, a patto ovviamente di accettarne i limiti (massimo sei fogli a taglio, velocità tutt’altro che da record). La protezione dal surriscaldamento è una precauzione molto ben gradita. Produce un’altra azienda con sede in Germania.

– Krug & Priester Ideal 2445

Distruggidocumenti da ufficio dalle prestazioni medio-alte. Elegante nella sua forma squadrata e nelle linee minimal, si presenta con un bel colore grigio perlaceo. Non esattamente un capolavoro di maneggevolezza, questo va riconosciuto – e dovrà necessariamente essere testato, soprattutto la parte inerente lo svuotamento del contenitore di raccolta della carta sminuzzata -, si riscatta alla grande con prestazioni più che ragguardevoli. Produce l’ennesima compagnia tedesca.

– Dahle 40534

Per prestazioni, è di gran lunga il miglior distruggidocumenti della nostra selezione: peccato che il prezzo non sia commisurato alla qualità così munificamente profusa, nel senso che è decisamente molto altro e non per tutte le tasche, anche in presenza di un investimento da parte di un capoufficio particolarmente generoso.

Ad ogni modo, qualsiasi ufficio desideri procurarsi un gadget di lusso per abbellire il paesaggio dei corridoi e delle stanze del loro posto di lavoro, ha trovato ciò che fa per lui.

– HSM Securio B24 1783111

Altro prodotto per ufficio, dalle prestazioni che lascerebbero presagire una fascia di prezzo più alta: si tratta, in sostanza, di una sintesi tutto sommato onorevole tra prodotto da ufficio e gadget di lusso per uso privato. La capacità di taglio arriva fino a 16 fogli, il surriscaldamento viene tenuto abbondantemente a bada e la velocità è decisamente superiore alla media. Produce, ancora una volta, un’azienda tedesca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche