Divorzio in vista? E’colpa di Facebook COMMENTA  

Divorzio in vista? E’colpa di Facebook COMMENTA  

 Alla faccia dell’aumento dei rapporti sociali! Sembrerebbe che il popolare Social Network Facebook rientri fra i principali responsabili delle cause di divorzio. Secondo una ricerca del sito Divorce Online, che, come avrete capito, fornisce assistenza virtuale alle coppie che decidono di separarsi, un terzo dei casi ritrova in questo sito web il principale motivo di rottura. I numeri parlano chiaro: Facebook è citato nel 33% delle richieste di divorzio, ovvero il 13% in più rispetto al 1999. I suoi “parenti”, invece, non ottengono lo stesso effetto: Twitter, per esempio, arriva solo allo 0,5%.

La ricerca è stata eseguita su un campione di 5000 richieste di separazione, partendo da alcune considerazioni oggettive degli autori della ricerca: “Facebook è diventato il mezzo primario di comunicazione – avrebbero spiegato – ed è il posto più facile dove avere un’avventura extraconiugale. Le persone devono stare più attente a quello che scrivono, anche perché in tribunale si sta iniziando a utilizzare i post come fonte di prova“.


Pare che la vera minaccia alla stabilità delle coppie derivi dal fatto che su Facebook è possibile con pochi click entrare in contatto con eventuali ex fidanzati e, di conseguenza, cadere più facilmente in tentazione. Sta di fatto, però, che a molti sedicenti “fidanzati ufficialmente” sul proprio profilo capita sempre più spesso di dimenticare messaggi privati in cui si utilizzano toni a dir poco ammiccanti, oppure fotografie in compagnia di persone apparentemente sconosciute. Infine, i comportamenti più comunemente utilizzati come “prova” sono i commenti maligni rivolti al proprio partner in conversazioni con terzi, ma soprattutto il “gossip” sul comportamento del marito o della moglie divulgato dagli amici virtuali.


Il lato positivo di tutto questo? Più posti di lavoro in arrivo. Gli studi degli avvocati divorzisti ricercano infatti sempre più competenze 2.0, assumendo giovani avvocati specializzati nella gestione delle dinamiche social delle coppie.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*