Divorzio: quando il marito non è il solo ad avere dei difetti COMMENTA  

Divorzio: quando il marito non è il solo ad avere dei difetti COMMENTA  

Divorzio

Il matrimonio è sempre più in crisi. Le colpe sono di entrambi i partner. Si da meno valore alla promessa e ci si conosce poco.

Il divorzio

A noi tutti se pensiamo al vero amore e ad un matrimonio duraturo vengono in mente i nostri nonni, eppure ora, negli anni ’10 del 2000 il matrimonio è sempre più in crisi e questo è dovuto ad un’infinità di fattori. Prima di tutto si da molto meno valore a questa promessa di eterno amore, sembra quasi che il pensiero di molti sia: “Proviamo, se va bene, altrimenti…..”, altrimenti c’è il divorzio, nel frattempo probabilmente saranno stati messi al mondo dei figli che dovranno crescere lontano da uno dei due genitori. Mi viene in mente una frase diventata famosa sui social: “Siamo nati in un epoca in cui le cose rotte si aggiustavano”, e per quanto fosse diventata virale e perfino ridicolizzata, è vera. E’ inevitabile che all’inizio il fuoco della passione annebbi ogni cosa ma quando esso piano piano si affievolisce cominciano ad emergere i difetti di entrambi i partner, perchè non diamo per scontato che il problema sia sempre il marito, è possibile che sia anche la donna che quando comincia ad intravedere i difetti del proprio uomo capisce che non vuole passarci una vita insieme, e per carità, è anche giusto che ci si renda conto di questo, è normale, ma sono valutazioni che andrebbero fatte prima del matrimonio. Il divorzio è una conseguenza estrema, è stupido sposarsi con superficialità pensando che tanto ci sarà un rimedio al proprio sbaglio, per questo la convivenza e il fidanzamento dovrebbero avere una durata ragionevole che permetta di capire davvero chi si ha a fianco. Questo non mette al riparo da qualsiasi crisi possa sopraggiungere, il marito che dopo vent’anni di matrimonio impazzisce e contribuisce ad allungare la lista della violenza sulle donne sappiamo che esiste purtroppo. Una volta che si è certi di amare il proprio partner con i propri pregi e difetti diventa anche più facile superare le inevitabili difficoltà che sopraggiungeranno, perchè ci  saranno, purtroppo il “vissero per sempre felici e contenti” esiste solo nelle favole.


divorzio

La società

Nel corso di qualche decennio sono cambiate molte cose nella nostra società, tra cui il modo in cui è vista la donna e le possibilità di successo ha ora.


La donna

Con il passare del tempo è cambiato molto anche il nostro modo di pensare e il ruolo di ognuno di noi. Tra l’uomo e la donna è proprio la seconda ad aver compiuto una vera e propria ascesa; un tempo infatti il ruolo femminile era molto più sottovalutato e le ambizioni lavorative erano particolarmente ridotte, era infatti normale che fosse solo il marito a lavorare mentre il compito della moglie era solamente quello di badare ai figli e alla casa. In questo mi viene in mente anche la mia famiglia, mia nonna per la precisione mi ha più volte raccontato di avere lasciato il lavoro appena sposata, convinta da mio nonno che riteneva  inutile e poco consono che fosse la donna a mantenere la famiglia o anche solo a contribuire a farlo. Un tempo il divorzio non esisteva, ed è quindi ovvio che si cercava di fare di tutto per salvare un matrimonio.


Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*