Dj Fabo, eutanasia: è morto. Le parole dei cari e cosa è successo in Svizzera COMMENTA  

Dj Fabo, eutanasia: è morto. Le parole dei cari e cosa è successo in Svizzera COMMENTA  

dj fabo

Aveva chiesto da anni l’eutanasia per porre fine alle sue sofferenze. Dj Fabo è andato via in un paese che ha accettato la sua ultima richiesta.


I fatti oramai li conoscono tutti, Dj Fabo era cieco e tetraplegico. Dopo tre anni di inutili terapie ha deciso di andare in Svizzera per poter porre fine alla sua vita. La vicenda è stata seguita con enorme interesse ed è stata vista come un fallimento dello Stato Italiano da parte dei Media.


Questo il suo ultimo messaggio: “Sono finalmente arrivato in Svizzera e ci sono arrivato, purtroppo, con le mie forze e non con l’aiuto del mio Stato. Volevo ringraziare una persona che ha potuto sollevarmi da questo inferno di dolore, di dolore, di dolore. Questa persona si chiama Marco Cappato e lo ringrazierò fino alla morte. Grazie Marco. Grazie mille” Ora il suo amico Marco rischia 12 anni di carcere, visto che in italia l’eutanasia è illegale.


Anche Roberto Saviano si è schierato con il giovane: ” Ancora una volta il Parlamento italiano dimostra di non essere all’altezza dei suoi compiti – prosegue – siamo con Fabo, che ha scelto di scegliere ed è giunto in Svizzera con il sostegno di Marco Cappato”.

Ecco il triste video che ripercorre la vicenda

Per la petizione a favore dell’eutanasia e del suicidio assistito clicca su questo link:

Chiediamo di poter morire digtosamente nel nostro Paese!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*