Documenti rubati ritrovati grazie a eBay

Storia

Documenti rubati ritrovati grazie a eBay

Nelle ultime ore è stato denunciato un rigattiere di quarant’anni, residente a Torino, ipotizzando il reato di ricettazione. Nel caso la merce è costituita da beni archivistici, faldoni pieni di materiale documentario che fa andare in brodo di giuggiole i collezionisti al solo guardarlo.

I documenti erano stati rubati diversi anni fa da una parrocchia dell’astigiano, dalla quale erano spariti centinaia di documenti.

Il ritrovamento è avvenuto grazie agli uomini del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Torino, che hanno scoperto nel 2008 (!) un documento dell”800, un registro anagrafico, messo all’asta. Le indagini sono state condotte in collaborazione con le Soprintendenze Archivistiche di Piemonte e Valle d’Aosta e hanno portato alla scoperta di 740 documenti. Sono già stati individuati alcuni dei compratori, anche loro residenti nel Nord Italia. La refurtiva è stata consegnata al Vescovo di Casale Monferrato, Alceste Catella.

Vittorio Nigrelli

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...