Def: Documento di Economia e Finanza, la pressione fiscale sotto il 43%
Documento di Economia e Finanza, la pressione fiscale sotto il 43%
News

Documento di Economia e Finanza, la pressione fiscale sotto il 43%

Def secondo quanto riportato da alcuni politici pare proprio che la pressione fiscale scenderà sotto il 43% del Pil. Infatti pare che toccherà circa il 42,9% durante il 2015 e il 42,6% nel 2016. nella promessa del Def si legge che nel triennio che va dal 2015 al 2017 ci sarà una riduzione della pressione fiscale. Il governo ha inoltre ridimensionato anche il piano delle privatizzazioni che già era presente del Documento di Economia e Finanza del 2014, i proventi attesi da questa manovra sono di circa 1,7% del Pil nel 2018. nel 2015 sono state confermate le quote di Poste e Enav e anche quelle della privatizzazione delle Ferrovie dello Stato.

Nel Def sono citate anche le agevolazioni ficali di 2,4 miliardi. Infatti pare proprio che ammonta quasi a 2,5 miliardi la realizzazione per quanto riguarda le agevolazioni fiscali. Nel documento si può leggere anche una revisione abbastanza strutturale delle spese.

Il Def è articolato in ben tre sezioni e sei allegati. Nelle sezioni troviamo il Programma di Stabilità, Analisi e Tendenze della finanza pubblica e Programma Nazionale di riforma. Mentre nei sei allegati troviamo Infrastrutture, Ambiente, le spese dello stato per quanto riguarda le regioni e le provincie, e la riforma della contabilità della finanza pubblica.

Documento Economia e Finanza, o meglio Def. L’obbiettivo è quello di una vasta ripresa economica della nostra nazione, ma evitando l’aumento delle tasse e del prelievo fiscale. Allo stesso tempo si sta cercando anche di rilanciare gli investimenti. Con questo documento si cerca di portare il debito pubblico verso la riduzione, facendo si che i mercati possano riavere la fiducia nella nostra economia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche