Dolore alla gamba, scopre di avere un cancro

Attualità

Dolore alla gamba, scopre di avere un cancro

Dolore alla gamba, scopre di avere un cancro

Natalie Turner è una ragazza inglese di 19 anni. Dopo giorni di dolore alla gamba, scopre di avere un cancro.

Natalie nel novembre del 2014 inizia a sentire un fortissimo dolore alla gamba, ma avendo iniziato a lavorare come parrucchiera, pensava si trattasse semplicemente delle ore passate in piedi. Ma il dolore aumenta sempre più, fino a quando una visita rivela la presenza di un cancro che può essere eliminato solo attraverso l’amputazione della gamba.

La grandezza del tumore era pari alla dimensione di un melone e non c’era possibilità di eliminarlo attraverso la chemioterapia. Il tumore osseo partito dalla gamba ha cambiato completamente la vita a Natalie, ma la ragazza non ha mollato: dopo l’amputazione e alcuni cicli di chemioterapia per eliminare la massa tumorale rimasta, la ragazza ventenne ha potuto tornare a vivere come prima, o quasi.

Oggi sta bene, ha potuto continuare il suo lavoro con l’applicazione di una protesi alla gamba amputata. Non può fare a meno di domandarsi, però, come sarebbe stata la sua vita se i medici avessero controllato con più meticolosità il dolore.

Al giornale Mirror, che l’ha intervistata, si è sfogata raccontando la sua storia e ha affermato che era andata da 24 medici diversi per trovare una cura al suo dolore e nessuno ha mai pensato che si trattasse di un tumore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...